Calcio Ascoli
Sito appartenente al Network

Ascoli, l’analisi dei reparti. La difesa: bene Viviano e Quaranta, mancano gli assist dagli esterni

Ecco i numeri e le statistiche del pacchetto arretrato

Benvenuto al nuovo anno, nella speranza che il 2024 possa dare una sterzata alla (deludente) prima parte di stagione dell’Ascoli. I bianconeri hanno terminato il girone d’andata al penultimo posto in classifica: 17 punti, frutto di 4 vittorie, 5 pareggi e 10 sconfitte, con 17 gol realizzati e 24 subiti. Numeri di squadra (APPROFONDISCI QUI TUTTI I DATI) che scaturiscono da quelli dei singoli calciatori.

A partire dai portieri. A indossare i guantoni è stato quasi sempre Viviano: 17 match e 1504’ sul rettangolo verde. Ventidue gol subiti, due rigori parati (all’ex Dionisi con la Ternana e a Pittarello – penalty poi ripetuto – con il Cittadella) e cinque clean sheet, quattro dei quali coincisi con le altrettante vittorie del Picchio. L’espulsione al 64’ contro il Parma ha favorito l’esordio in B di Barosi: 3 presenze e 204’ in campo, con due reti incassate nei ko contro Bari e Como.

Capitolo corsie. A destra, Bayeye ha giocato più di Adjapong: 16 presenze e 1045’ in campo per il congolese, che sarà ora impegnato in Coppa d’Africa; 11 gettoni e 692’ per l’ex Sassuolo. A sinistra, invece, archiviato il disastro di Cosenza all’esordio, ha macinato chilometri Falasco: 15 gare e 1134’ per l’unico terzino/esterno con un assist all’attivo. Poche alternative su quella corsia: appena 46’ in sei spezzoni di match per Haveri, la difesa a 4 del tecnico Viali ha visto a volte adattato Giovane sull’out mancino. Per il ragazzo scuola Atalanta 17 presenze e 915’ come terzino, mezzala o mediano (ruolo tornato a ricoprire dopo l’arrivo di mister Castori e il passaggio alla difesa a 3).

Scelta effettuata nonostante le carenze numeriche in quella zona del campo. Senza Tavcar e Bogdan, sempre out per infortunio, il più utilizzato è stato Quaranta: 1275’ in 16 match (ai gradini del podio degli stakanovisti bianconeri), un’espulsione e decisivo gol nell’exploit di Lecco. Bilancio pressoché identico a quello di Bellusci: 14 gare, 1220’, un rosso (e 6 gialli) e una rete (ma vana nel ko per 1-2 contro lo Spezia). Entrambi, come Viviano, hanno ricevuto due volte il riconoscimento nelle Top 11 di giornata del torneo cadetto (GUARDA QUI). Niente gol (ma neppure espulsioni), invece, per Botteghin: 14 partite e 1257’, il brasiliano ha abdicato in cinque match solo causa problemi fisici.

Subscribe
Notificami
guest

2 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Dal Network

La probabile formazione grigiorossa scelta dai nostri colleghi di CalcioCremonese.it...
“L'Ascoli ci aggrediva sulle seconde palle e non ci faceva giocare, ma i miei ragazzi...
Tre punti ottenuti dai giallorossi al termine di una partita sporca e giocata per larghi...
Calcio Ascoli