Calcio Ascoli
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Spezia-Ascoli, l’ex Flavio Destro: “Carrera lavorerà su testa e motivazioni, punto su Duris e sui tifosi”

L'ex difensore e allenatore bianconero: "Salvezza alla portata, al Picco con cattiveria e il giusto atteggiamento"

Un campionato di Serie B vinto con la maglia bianconera nella stagione 1985/86, il successo nella Mitropa Cup e ben quattro tornei in Serie A. Per un totale di 142 presenze e due gol nelle cinque stagioni sotto le Cento Torri. Flavio Destro, da difensore, ha scritto pagine indelebili nella storia dell’Ascoli Calcio. Al Del Duca è poi tornato anche da allenatore, subentrando nella Lega Pro 2013/14 come primo tecnico dell’era Bellini.

Così l’intervista pubblicata oggi sulle colonne del Corriere Adriatico. Eccone uno stralcio.

Su mister Carrera

“Ha un trascorso importante come giocatore, mastica calcio da molto tempo e ha avuto modo di crescere lavorando fianco a fianco con un tecnico importante come Conte. Contro il Lecco, in poco tempo, è stato difficile portare evidenti accorgimenti tattici, ma la vittoria al Del Duca ha ridato un po’ di serenità all’ambiente. Ora, dopo 15 giorni di lavoro con la squadra, l’allenatore potrà sicuramente garantire un valore aggiunto al rush finale di stagione. Su cosa lavorerà? In primis sulla testa dei giocatori: le giuste motivazioni fanno la differenza, il mister lavorerà sicuramente a livello psicologico e mentale. Poi, ovviamente, servono tecnica, tattica e gli allenamenti sul campo: la pausa permetterà a Carrera di conoscere meglio i giocatori, le loro caratteristiche e le qualità, nella speranza di poterle sfruttare fin da subito contro lo Spezia e dar seguito alla vittoria contro il Lecco”.

Sullo scontro diretto con lo Spezia

“Bisognerà scendere in campo con la convinzione e la determinazione di poter conquistare i tre punti. Serviranno grinta e cattiveria per andarsi a riprendere quel bottino pieno che l’avversario ha portato via all’andata. Guai a pensare che possa andar bene un pareggio in trasferta: questo sarebbe l’atteggiamento più sbagliato. Quello che, molto spesso, conduce poi alla sconfitta”. 

Sui reparti dei bianconeri

“In difesa l’Ascoli vanta giocatori forti ed esperti, affiancati da ragazzi validi: credo che il reparto sia ben attrezzato dopo il mercato invernale. Speriamo recuperi presto Botteghin: col suo rientro ne beneficerebbero i compagni di reparto e tutta la squadra. L’infortunio di Mendes priva l’Ascoli di un giocatore davvero importante. Ora sta ai compagni di squadra dimostrare di poter condurre il Picchio all’obiettivo. Personalmente nutro fiducia in Duris: ha già segnato due gol, pur giocando poco finora e in un campionato che non conosceva. Lo slovacco può essere l’arma in più in questo finale di torneo”.

Sulla corsa salvezza

“In Serie B è ancora tutto apertissimo. Con 8 gare da giocare e solo tre punti di distanza dalla salvezza, può succedere di tutto. In questa categoria nessun match è già scritto in partenza e l’Ascoli lo ha già dimostrando, facendo punti in casa del Parma capolista e anche contro squadre blasonate come Cremonese e Como. La corsa salvezza è tutta da scrivere e anche chi oggi è più avanti non può sentirsi al sicuro”.

Sui tifosi dell’Ascoli

“Il popolo bianconero non ha mai fatto mancare il proprio sostegno ai giocatori nei momenti di difficoltà. Conosco bene la piazza, l’amore e il legame viscerale che legano i tifosi bianconeri. Ho percepito unità d’intenti e grande voglia di sostenere i ragazzi. Ora è importante fare quadrato e remare tutti dalla stessa parte: c’è un obiettivo, chiamato salvezza, troppo importante da raggiungere per l’ambiente e l’intera città di Ascoli”.

Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Tra i granata c'è pure Danzi, tanti coloro che hanno indossato entrambe le casacche...
Da salvezze ottenute alla drammatica retrocessione del 2012/13, sfide recenti tra due squadre dalla storia opposta...
L'ex bianconero ha parlato al Corriere Adriatico...

Dal Network

Altre notizie

Calcio Ascoli