Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Approfondimenti

Ascoli, 8 punti in 6 gare: c’è chi ha iniziato meglio di Bucchi

Zanetti e Sottil gli ultimi, ma ci sono anche Pane, Iaconi, Gustinetti, Cacciatori, Riccomini e le tante promozioni in Serie A

Due vittorie, due pareggi e altrettante sconfitte, con sette gol realizzati e otto subiti. Questo il bilancio dell’Ascoli di mister Bucchi, a quota 8 punti in classifica dopo sei giornate di campionato. Un avvio di torneo tra alti e bassi, ma quali sono stati gli inizi di stagione del Picchio in passato?

Da Zanetti a Sottil

Dal ritorno in B dell’Ascoli, sono state protagoniste di un miglior avvio di campionato le squadre allenate da Andrea Sottil (lo scorso anno) e Paolo Zanetti (nel 2019/20): 12 punti per ambo i gruppi nelle prime sei gare, con 10 gol realizzati dalla truppa di Sottil e ben 14 da quella di Zanetti.

Gustinetti, Pane e Iaconi

Nella storia dell’Ascoli in B, sfogliando l’almanacco bianconero, un avvio di stagione migliore dei bianconeri di Bucchi lo hanno avuto in tanti. La squadra di Elio Gustinetti, nel 2010/11, aveva ottenuto 9 punti (con 8 reti all’attivo). Ancor più soddisfacente l’avvio di stagione dei bianconeri con Alessandro Pane nel 2009/10: 3 vittorie e 3 pareggi, 12 punti in classifica senza conoscere sconfitta e ben 10 gol siglati. Nel 2007/08, con Ivo Iaconi, ecco che i bianconeri conquistarono 9 punti (con 7 gol realizzati) dopo essere appena retrocessi dalla Serie A.

Le promozioni in A

Fino al 1993/94, si assegnavano due punti per vittoria. Paragonandoli a oggi (3 punti), nel 1993/94 con Angelo Orazi in panchina erano arrivati 8 punti (7 gol realizzati), mentre nel 1992/93 con Massimo Cacciatori i punti furono ben 13 (10 gol siglati). Nel 1990/91 l’Ascoli di Nedo Sonetti ottenne 9 punti nelle prime sei giornate (6 gol all’attivo), mentre nel 1985/86 il Picchio di Aldo Sensibile e Vujadin Boskov raccolse 11 punti (con 12 gol).

In tanti hanno fatto meglio

L’Ascoli dei record di Renna nel 1977/78 iniziò il torneo con il primato assoluto di 16 punti in sei gare (10 reti realizzate), l’anno precedente il Picchio di Enzo Riccomini partì invece con 9 punti (e 5 gol). Le prime due stagioni di sempre in Serie B dell’Ascoli risalgono invece al 1972/73 e 1973/74, con Carlo Mazzone in panchina: nel primo anno tra i cadetti ecco 6 punti (e 6 gol), il torneo successivo addirittura 12 punti (e 9 gol) per l’inizio di una cavalcata che portò poi il Picchio per la prima volta in serie A.

Gli 8 punti negli anni Duemila

Le prime apparizioni tra i cadetti negli anni Duemila hanno invece visto l’Ascoli raccogliere sempre 8 punti nelle prime sei giornate di campionato: è accaduto nel 2004/05 con Marco Giampaolo (7 gol fatti), nel 2003/04 con Loris Dominissini (4 reti segnate) e nel 2002/03 con Giuseppe Pillon (5 gol).

I precedenti in bianconero

E gli altri? Nel 2012/13, stagione che portò all’ultima retrocessione in Lega Pro dell’Ascoli, la squadra guidata da Massimo Silva ottenne 7 punti nelle prime sei gare (6 gol realizzati). Stesso bottino conquistato l’anno precedente dal Picchio di Fabrizio Castori (7 reti).  In precedenza invece, nel torneo 2008/09, l’inizio di campionato dell’Ascoli era stato un po’ stentato con Nello Di Costanzo in panchina: appena 3 i gol siglati, ma comunque 6 punti per la classifica. Tornando ancora più a ritroso nel tempo, nella stagione 1994/95, che portò alla retrocessione in C dei bianconeri, arrivarono 5 punti in 6 gare con Mario Colautti (4 gol fatti).

Dal ritorno in B

L’inizio di stagione dei bianconeri di Bucchi è invece migliore rispetto a quello dell’Ascoli di Vivarini (2018/19) e a quello del tandem Maresca-Fiorin (2017/18). Con l’allenatore abruzzese, il Picchio era a quota 6 (con 5 gol segnati) dopo le prime sei partite di campionato. Stesso bilancio del duo Maresca-Fiorin, con la squadra che aveva però realizzato una rete in più (6). Sette punti in sei gare invece sia per i bianconeri di Alfredo Aglietti, nel 2016/17, sia per quelli di Mario Petrone (2015/16).

Il disastro di Bertotto

Il peggior inizio di campionato in tutta la storia dei bianconeri in cadetteria resta quello di due stagioni fa, quando il torneo 2020/21 del Picchio prese il via con Valerio Bertotto in panchina: appena 4 punti conquistati in 6 giornate, l’Ascoli non aveva mai fatto così male in Serie B.

 

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Altro da Approfondimenti

Benvenuto

Continua in modo "Gratuito" Accetta i cookies per continuare a navigare con le pubblicità Informazioni su pubblicità e cookies nella nostra Informativa sulla Privacy
oppure, attiva un Abbonamento l'abbonamento ti permette di navigare senza tracciamenti Hai già un abbonamento? Accedi al tuo profilo

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Quisque tincidunt est est, in vulputate nisi eleifend eu. Pellentesque at auctor mauris, sed vestibulum tortor. Sed ac lectus hendrerit, congue dui quis, rhoncus purus. Morbi vel ultrices ex. Vestibulum nec venenatis magna. Duis quis egestas lorem. Vivamus imperdiet purus sit amet convallis interdum. Vivamus orci erat, porttitor at aliquam et, ultrices ac sapien. Interdum et malesuada fames ac ante ipsum primis in faucibus. Cras orci mi, maximus sed suscipit ut, hendrerit ut augue. Duis enim augue, gravida et nisi nec, auctor pellentesque neque. Donec sollicitudin a dui non placerat. Integer eu scelerisque leo. Nulla facilisi. Aliquam in aliquam mauris. Suspendisse potenti. Donec efficitur leo id nunc imperdiet, ut pretium velit interdum. Aliquam eu sem et nisi pretium consequat. Ut at facilisis ex, in sollicitudin justo. Nunc maximus vulputate ipsum, non pharetra turpis luctus in. Suspendisse potenti. Nunc mattis est elit, nec varius risus blandit vestibulum. Proin id diam ac lacus dignissim finibus.