Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Approfondimenti

Ascoli-Cittadella, tornano gli ex: occhio a Baldini, ma ci sono pure Felicioli, Beretta, Varela, Del Fabro e Danzi

Ben sei le vecchie conoscenze dei bianconeri, i veneti ritrovano invece il veterano Salvi

Chi si rivede. Ascoli-Cittadella è anche sfida tra ex. Perché in casa granata, sono tante le vecchie conoscenze del Picchio.

A partire da Enrico Baldini, tra gli uomini più pericolosi della truppa guidata da mister Gorini. Baldini è esploso proprio con i veneti, dopo aver collezionato 39 presenze e un gol in due stagioni di B (dal 2017 al 2019) sotto le Cento Torri.

Una valanga di ex

Tra gli ex Ascoli oggi al Cittadella, figurano anche Gian Filippo Felicioli, Giacomo Beretta, Dario Del Fabro, Lores Varela e Andrea Danzi.

Felicioli è approdato in Veneto dopo la seconda esperienza non esaltante sotto le Cento Torri: appena 7 gettoni (con un gol) lo scorso anno in maglia bianconera, poi lo stop causa infortunio prima di scivolare in fondo alle gerarchie di Sottil. In precedenza invece, buona annata (con annessa salvezza) nel 2016/17 (22 presenze).

Doppia esperienza in bianconero anche per Beretta: 17 presenze e 3 gol tra Serie B e Coppa Italia nel 2011/12, poi altri 29 gettoni e 3 reti in cadetteria dal 2018 al 2020. Il difensore Del Fabro ha collezionato 10 presenze nel torneo 2015/16, quello del ritorno in B del Picchio, mentre Varela è stato compagno di squadra di Baldini nel 2017/18 (37 presenze e 3 gol). Più recente l’esperienza di Danzi: 14 presenze nella seconda parte della stagione 2020/21 per conquistare l’incredibile salvezza con mister Sottil.

Sponda Ascoli invece, è Alessandro Salvi l’ex di turno. Il terzino è stato un veterano dei granata, avendo collezionato 115 presenze e 7 gol dal 2015 al 2018 (con vittoria del campionato di C e due piazzamenti playoff).

I doppi ex

Diversi infine coloro che hanno indossato entrambe le maglie: da Frank Tsadjout a Leonardo Perez, passando per Daniele Di Donato, Cristian Altinier e i vari Pelagatti, Pecorini, Cherubin, D’Urso, Ardemagni, Kupisz, Job, Duric, Gerardi, Marino e Melucci. Senza dimenticare Giancarlo Pasinato, che con l’Ascoli vinse due campionati di Serie B (1977/78 e 1985/86) mentre con il Cittadella ha iniziato e terminato la propria carriera.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Altro da Approfondimenti

Benvenuto

Continua in modo "Gratuito" Accetta i cookies per continuare a navigare con le pubblicità Informazioni su pubblicità e cookies nella nostra Informativa sulla Privacy
oppure, attiva un Abbonamento l'abbonamento ti permette di navigare senza tracciamenti Hai già un abbonamento? Accedi al tuo profilo

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Quisque tincidunt est est, in vulputate nisi eleifend eu. Pellentesque at auctor mauris, sed vestibulum tortor. Sed ac lectus hendrerit, congue dui quis, rhoncus purus. Morbi vel ultrices ex. Vestibulum nec venenatis magna. Duis quis egestas lorem. Vivamus imperdiet purus sit amet convallis interdum. Vivamus orci erat, porttitor at aliquam et, ultrices ac sapien. Interdum et malesuada fames ac ante ipsum primis in faucibus. Cras orci mi, maximus sed suscipit ut, hendrerit ut augue. Duis enim augue, gravida et nisi nec, auctor pellentesque neque. Donec sollicitudin a dui non placerat. Integer eu scelerisque leo. Nulla facilisi. Aliquam in aliquam mauris. Suspendisse potenti. Donec efficitur leo id nunc imperdiet, ut pretium velit interdum. Aliquam eu sem et nisi pretium consequat. Ut at facilisis ex, in sollicitudin justo. Nunc maximus vulputate ipsum, non pharetra turpis luctus in. Suspendisse potenti. Nunc mattis est elit, nec varius risus blandit vestibulum. Proin id diam ac lacus dignissim finibus.