Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Palermo-Ascoli 1-2 al 45′: show di Gondo al Barbera, gol da brividi e Picchio avanti!

Match aperto da uno sfortunato palo colpito dal Picchio, match tutto da vivere

E’ terminato 1-2 il primo tempo al Renzo Barbera tra Palermo e Ascoli. Vantaggio di Gondo su una sbavatura di Nedelcearu, poi il difensore si fa perdonare con la sponda per Brunori che trova il pareggio. All’ultimo sussulto però, incredibile doppietta di Gondo con uno splendido pallonetto su Pigliacelli.

Almeno inizialmente, Palermo ancora con il 4-2-3-1 e non con il 4-3-3: c’è Lancini in difesa a sostituire Marconi, solo panchina per Bettella. Broh e Damiani confermati in mediana, dietro a Brunori terzetto Elia-Floriano-Valente. Panchina anche per gli ultimi arrivati Segre, Stulac e Di Mariano.

Consueto 4-3-3 per l’Ascoli di Bucchi: Donati e Falasco vincono il ballottaggio sulle fasce con Salvi e Giordano, per il resto stesso undici visto contro la Spal con Gondo a guidare l’attacco.

Subito avvio pimpante dell’Ascoli: corner dalla destra di Caligara, leggerissima deviazione di Botteghin e palla che si stampa sul palo lontano. Inizio col brivido di un match per il resto molto combattuto e spezzettato: tanti falli a centrocampo, pochi spazi da una parte e dall’altra per fare male.

E allora un episodio, subito dopo il cooling break di metà frazione, ha permesso al Picchio di sbloccare il match. Cross di Donati, liscio di Nedelcearu che mette fuori causa Pigliacelli e Gondo lestissimo sul secondo palo a mettere in rete a porta sguarnita. 0-1 Ascoli per la gioia dei 176 tifosi presenti nel settore ospiti. 

Il Palermo ha provato a reagire con un colpo di testa di Brunori agevolmente bloccato da Leali. Al 36′ però, su ennesimo corner per i rosanero, ecco il pareggio: angolo di Valente, spizzata di Nedelcearu e zuccata vincente di Brunori a piegare le mani a Leali. Qualche protesta tra i bianconeri per una gomitata del difensore a Buchel, costretto a indossare una vistosa fascia in testa, ma 1-1 al Barbera.

Cinque minuti di recupero. Nell’ultimo di questi, incredibile raddoppio dell’Ascoli: assist al bacio di Caligara a tagliare in due la difesa del Palermo, Gondo con un pallonetto incredibile beffa Pigliacelli e riporta l’Ascoli in vantaggio. Ammutolito il Barbera, abbiamo già il gol più bello di giornata e uno dei più belli di tutto il campionato!

Squadre ora a riposo, SEGUI LA DIRETTA DEL SECONDO TEMPO SU CALCIOASCOLI.IT

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Altro da News