Calcio Ascoli
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Ascoli-Cittadella, Gorini: “Ci aspetta un ambiente caldo, vogliamo ben figurare”

L’allenatore dei veneti ha analizzato la sfida contro il Picchio in programma lunedì 25 aprile al Del Duca

Il tecnico del Cittadella, Edoardo Gorini, ha parlato in vista della trasferta al Del Duca contro l’Ascoli.

Ecco le sue dichiarazioni.

Sull’Ascoli

“Ci aspettiamo un ambiente caldo e una delle squadre più in forma del momento. Sono tosti, hanno tanta qualità in rosa e lo stadio pieno li spingerà. Per noi deve essere uno stimolo in più per fare bene e giocare con voglia di ben figurare. Dal punto di vista tecnico, il loro reparto avanzato è uno dei più forti della B: Dionisi, Bidaoui e Ricci stanno bene ed hanno tanta qualità. Sono l’aspetto che temo maggiormente, considerando che sono la squadra più in palla del campionato ad oggi”

Sugli ex

“Tanti ex in campo? Sicuramente loro hanno voglia di dimostrare che sul proprio conto si sono sbagliati ad Ascoli ed è un aspetto su cui farò sicuramente leva. Io voglio vedere il Cittadella visto per la maggior parte del campionato. Già l’attaccamento alla maglia e l’orgoglio sono aspetti importanti ed è giusto dimostrarli ai tifosi. L’abbiamo fatto per gran parte del campionato, non vedo perchè non dobbiamo farlo fino alla fine”

Sulla formazione del Cittadella

Di essere arbitri dei destini altrui, non ci interessa molto. Sono interessato che la squadra abbia le giuste motivazioni per onorare lo stemma che indossa e fare quello che è giusto. Sicuramente ci saranno dei cambiamenti contro l’Ascoli, anche in relazione alla squadra di Sottil. Cercherò di mettere in campo gli uomini più “stimolati”, anche se ognuno di loro deve avere stimoli per chiudere nel migliore modo possibile la stagione, altrimenti deve pensare di cambiare lavoro.

Sui playoff mancati

Credo che la testa sgombra per un obiettivo importante come i playoff ce l’avessimo anche prima, non è che ora senza obiettivi ce l’abbiamo. La verità è che ci siamo parlati con tutte le componenti per cercare di capire una mancata prestazione del genere. Le partite si possono vincere o perdere, ma almeno la prestazione ci deve essere sempre per creare i presupposti per portare a casa i punti. Poi ci sono gli episodi, gli avversari, tante variabili, ma la prestazione non deve mai mancare. Ci siamo confrontati su quest’aspetto e stiamo ancora cercando un motivo per una gara del genere e questo dispiace di più. Mancare i playoff dopo cinque anni di fila fa male e non capiamo il motivo. Poi la squadra rispecchia l’allenatore e come ho detto a fine partita non ho toccato qualche tasto giusto”

Sul finale di stagione

“Il minimo sindacabile ora è finire bene il campionato, poi tireremo le somme. Dobbiamo giocare per l’orgoglio e per onorare la maglia. È giusto che proviamo a vincere le tre partite che mancano in questo campionato. Pensando una per volta, ma credo che questo sia il minimo che io possa chiedere alla mia squadra”.

Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

La mezzala della Ternana ha confermato il suo mancato passaggio in bianconero...
Ecco le parole di Gagno, tornato titolare dopo tre mesi, subito migliore in campo...

Dal Network

Ecco le parole di Gagno, tornato titolare dopo tre mesi, subito migliore in campo...
Nessuna occasione fino al tiro a giro di Bozhanaj all'89'. Un punto arrivato anche grazie...
Al termine del match tra Ascoli e Modena, mister Bisoli ha parlato in conferenza stampa...

Altre notizie

Calcio Ascoli