Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Approfondimenti

Avversari Ascoli: sorpasso Cremonese in vetta, Pordenone retrocesso in C

Il primo verdetto della stagione è la retrocessione dei Ramarri, ma che bagarre in vetta e in fondo

Un’incredibile corsa per la Serie A diretta, uno show già preannunciato per i playoff e una lotta salvezza tutta da vivere. Oltre al primo verdetto: Pordenone retrocesso in Serie C. La 35° giornata di B è stata ricca di emozioni.

In vetta alla classifica, la Cremonese ha nuovamente scavalcato il Lecce. La vittoria per 3-1 sul Cosenza (28) ha permesso ai lombardi di salire a quota 66, con i grigiorossi che hanno effettuato il controsorpasso sui salentini dopo pochi giorni. I calabresi sono invece rimasti quartultimi scivolando a -4 dall’Alessandria (32), che grazie all’exploit per 1-2 contro il Cittadella (48) ha tenuto vive addirittura le speranze di salvezza diretta. I piemontesi sono infatti a -3 dalla Spal (35), bloccata sull’1-1 in casa da un Crotone (22) con un piede in Serie C.

Chi piange e chi sogna

Chi invece in C ci è sceso matematicamente con tre giornate d’anticipo è il Pordenone (17): Ramarri surclassati 1-4 da Benevento (63), ecco il primo verdetto della stagione. I sanniti sono invece in piena corsa per la Serie A diretta.

Qui, come detto, c’è anche il Lecce (65), nonostante l’imprevisto passo falso per 1-0 contro una Reggina (47) che non aveva più nulla da chiedere al campionato. Nella bagarre ci sono pure Monza, Pisa e Brescia: i brianzoli sono terzi a 64 dopo il pareggio per 1-1 nel derby (e big match) contro le Rondinelle, seste a quota 62. Nel mezzo, a braccetto con il Benevento, ecco il Pisa, salito a 63 grazie al successo per 3-1 contro un Como (44) già in vacanza.

Il fondamentale exploit dell’Ascoli contro il Parma (45) ha permesso ai bianconeri di volare a quota 58 in classifica: quasi definitivamente blindato il piazzamento playoff, complice il rocambolesco pareggio per 4-4 tra Ternana (48) e Frosinone (55). Il Picchio è oggi a +6 sul Perugia (52) prima squadra fuori dagli spareggi: gli umbri però, più che l’Ascoli, hanno messo nel mirino proprio il Frosinone, dopo aver espugnato 1-2 il campo di un Vicenza (25) rimasto a -3 dal Cosenza quartultimo. Occhio però: i Lanerossi devono anche guardare all’Alessandria quintultima, perché per la disputa dei playout devono esserci al massimo 4 punti di differenza tra 16° e 17° in classifica. 

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Altro da Approfondimenti

Benvenuto

Continua in modo "Gratuito" Accetta i cookies per continuare a navigare con le pubblicità Informazioni su pubblicità e cookies nella nostra Informativa sulla Privacy
oppure, attiva un Abbonamento l'abbonamento ti permette di navigare senza tracciamenti Hai già un abbonamento? Accedi al tuo profilo

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Quisque tincidunt est est, in vulputate nisi eleifend eu. Pellentesque at auctor mauris, sed vestibulum tortor. Sed ac lectus hendrerit, congue dui quis, rhoncus purus. Morbi vel ultrices ex. Vestibulum nec venenatis magna. Duis quis egestas lorem. Vivamus imperdiet purus sit amet convallis interdum. Vivamus orci erat, porttitor at aliquam et, ultrices ac sapien. Interdum et malesuada fames ac ante ipsum primis in faucibus. Cras orci mi, maximus sed suscipit ut, hendrerit ut augue. Duis enim augue, gravida et nisi nec, auctor pellentesque neque. Donec sollicitudin a dui non placerat. Integer eu scelerisque leo. Nulla facilisi. Aliquam in aliquam mauris. Suspendisse potenti. Donec efficitur leo id nunc imperdiet, ut pretium velit interdum. Aliquam eu sem et nisi pretium consequat. Ut at facilisis ex, in sollicitudin justo. Nunc maximus vulputate ipsum, non pharetra turpis luctus in. Suspendisse potenti. Nunc mattis est elit, nec varius risus blandit vestibulum. Proin id diam ac lacus dignissim finibus.