Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Approfondimenti

Non solo Ascoli, i numeri della B: Picchio “cattivo”, Gondo insegue Cheddira

Ecco alcune curiosità della Lega B dopo le prime sei giornate di campionato

Sessanta partite, 571.000 spettatori, 145 gol segnati, 35 “clean sheet”, 308 cartellini, 234 esordienti assoluti ed uno spettacolo che, davvero, ha pochi precedenti nelle novanta edizioni della Serie B disputate fino ad oggi.

La squadra che ha segnato più gol è la Reggina, non a caso capolista in coabitazione con il Brescia. Gli Amaranto hanno all’attivo 14 reti, seguiti a ruota dal Parma con 11 reti e da Bari e Spal con 10 reti.

Da due anni consecutivi Massimo Coda, attualmente attaccante del Genoa, aveva trionfato nella classifica capocannoniere, graduatoria che dall’anno scorso ha assunto la denominazione di Premio Pablito. Quest’anno l’attaccante del Grifone è ancora lontano dagli standard abituali, infatti la classifica dei migliori marcatori pone in testa Cheddira del Bari con 5 reti, La Mantia della Spal, Inglese del Parma e Gondo dell’Ascoli con 4 reti.

Tra cartellini e carta d’identità

La squadra che ha ricevuto più cartellini gialli è il Parma, 20 alle sue spalle un quartetto composto da Benevento, Spal, Ascoli e Cittadella con 18. Il giocatore più ammonito è Daniel Boca del Frosinone con 4 gialli. A guidare la “graduatoria” delle espulsioni è invece il Palermo che somma due espulsioni per doppio giallo ed un’espulsione diretta.

Un dato interessante è sicuramente quello degli esordienti assoluti nel campionato di Serie BKT: sono 109.

Il più giovane di tutti è Patrick Nuamah del Brescia. Per lui esordio all’83’ minuto contro il Perugia, 2-1 il finale, quando aveva 16 anni 8 mesi e 3 giorni.

Il più longevo in assoluto ad aver giocato un match della Serie BKT 2022-2023 è, ovviamente, il monumento del calcio italiano, il Campione del Mondo 2006 Gianluigi Buffon in campo lo scorso 17 settembre al Del Duca di Ascoli con alle spalle 44 primavere, 7 mesi e 20 giorni.

Stakanovisti e goleador

Interessante anche il dato sugli stacanovisti. Ben 38 calciatori non hanno perso nemmeno uno dei 540 minuti giocati fino ad ora, di loro dieci sono under 24. Nel dettaglio i cinque portieri Caprile, Gagno, Ghidotti, Martinez e Turati e i difensori Binks, Buttaro, Dragusin, Makoumbou e Wisniewski. Curioso tra i 38 sempre presenti il dato di Federico Barba. Ha realizzato l’en plein giocando tutti i minuti disponibili con due squadre: 360 con il Benevento e 180 con il Pisa.

Chiudiamo con uno sguardo ai goleador. Sono 101 i calciatori che hanno realizzato almeno un gol, il più giovane in assoluto ad aver segnato è stato il centrocampista della Reggina Giovanni Fabbian (19 anni, 7 mesi e 9 giorni). Il più longevo è l’immarcescibile Joaquín Larrivey, in rete in Benevento-Cosenza sei giorni prima di compiere 38 anni.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Altro da Approfondimenti

Benvenuto

Continua in modo "Gratuito" Accetta i cookies per continuare a navigare con le pubblicità Informazioni su pubblicità e cookies nella nostra Informativa sulla Privacy
oppure, attiva un Abbonamento l'abbonamento ti permette di navigare senza tracciamenti Hai già un abbonamento? Accedi al tuo profilo

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Quisque tincidunt est est, in vulputate nisi eleifend eu. Pellentesque at auctor mauris, sed vestibulum tortor. Sed ac lectus hendrerit, congue dui quis, rhoncus purus. Morbi vel ultrices ex. Vestibulum nec venenatis magna. Duis quis egestas lorem. Vivamus imperdiet purus sit amet convallis interdum. Vivamus orci erat, porttitor at aliquam et, ultrices ac sapien. Interdum et malesuada fames ac ante ipsum primis in faucibus. Cras orci mi, maximus sed suscipit ut, hendrerit ut augue. Duis enim augue, gravida et nisi nec, auctor pellentesque neque. Donec sollicitudin a dui non placerat. Integer eu scelerisque leo. Nulla facilisi. Aliquam in aliquam mauris. Suspendisse potenti. Donec efficitur leo id nunc imperdiet, ut pretium velit interdum. Aliquam eu sem et nisi pretium consequat. Ut at facilisis ex, in sollicitudin justo. Nunc maximus vulputate ipsum, non pharetra turpis luctus in. Suspendisse potenti. Nunc mattis est elit, nec varius risus blandit vestibulum. Proin id diam ac lacus dignissim finibus.