Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Ascoli inguardabile e fischiato, il Parma passeggia (3-1) al Del Duca

Tardiva la rete di Lungoyi, il Picchio cade in casa e adesso c’è assolutamente da lavorare durante la sosta

Un Ascoli troppo brutto e confusionario è caduto 1-3 al Del Duca contro il Parma. Vantaggio di Tutino e raddoppio di Inglese nel primo tempo, tris di Man nella ripresa. Tardivo il gol della bandiera di Lungoyi

Fischi assordanti dei tifosi bianconeri, encomiabili nel sostenere comunque la squadra fino alla fine, ma davvero imbarazzante la prestazione del Picchio, fermo a quota 8 e alla seconda sconfitta consecutiva. A fine gara, squadra (senza Bucchi) sotto la Nord a parlare con i tifosi. “Noi vogliamo gente che lotta” il grido degli ultras dopo 5’ di chiacchierata con Dionisi e Bellusci in prima linea, poi il “Fine alla Fine Ascoli Calcio” a chiudere il deludente pomeriggio al Del Duca.

Il primo tempo

Tante assenze sia in casa bianconera (indisponibili Leali, Ciciretti, Falasco, Gnahoré e Tavcar) sia in casa gialloblù (out Cobbaut, Ansaldi, Bernabé e Mihaila).

Ascoli in campo con il consueto 4-3-3: Baumann; Salvi, Botteghin, Bellusci, Giordano; Collocolo, Buchel, Caligara; Falzerano, Gondo, Bidaoui. Parma schierato con il 4-3-1-2 camaleontico, con Vazquez ad agire spesso al fianco di Inglese.

Minuto di silenzio per le vittime del violento nubifragio, poi via al match con gli incessanti cori dei tifosi bianconeri.

Pronti via e il Parma passa in vantaggio: Tutino sfrutta un rimpallo favorevole in area dopo una grave ingenuità di Salvi e col destro fulmina Baumann. Sette minuti e ospiti già in vantaggio. 

L’Ascoli ha provato a rispondere con uno bello spunto di Falzerano, ma il suo tentativo col mancino dopo un doppio dribbling in area è stato facilmente bloccato da Buffon.

Il Parma gioca però meglio e al 18’ raddoppia: Inglese sfrutta un assist in verticale di Camara, brucia Bellusci e supera in dribbling Baumann e va comodamente a segno con il piatto destro. 

Alla mezz’ora primo cambio Ascoli: esce Baumann per un problema dopo un (precedente) fallo di Vazquez, fischi per il portiere svizzero e tanti applausi per Guarna all’ingresso in campo.

Un Picchio in confusione ha provato a scuotersi con Bidaoui, ma il suo destro è stato facilmente bloccato da Buffon.

Ascoli però mai veramente pericoloso. Fischi assordanti al rientro negli spogliatoi, serve una scossa per provare a rientrare in gara. “Fuori le palle” gridano i tifosi bianconeri. 

Il secondo tempo

Nella ripresa subito un cambio nel Parma, con Circati che sostituisce Romagnoli. Un grave errore di Bellusci spiana la strada a Man in contropiede, l’esterno gialloblù però calcia debolmente e grazia il Picchio.

Al 55’ Bucchi rivoluziona la squadra: Dionisi terminale offensivo, Lungoyi esterno al posto di Falzerano e Adjapong terzino sinistro incaricato di spingere. Subito due belle sgasate del terzino, encomiabili i tifosi bianconeri nel sostenere con cori e tamburi la squadra.

Al 65’ però, ecco il game over: Man si beve tutta la difesa avversaria e con il mancino fulmina Guarna. Inguardabile la difesa bianconera, saltata come birilli. 

Al 79’ il colpo d’orgoglio: cross dalla destra, bel colpo di testa di Pedro Mendes che colpisce il palo, la palla arriva a Dionisi che calcia colpendo Lungoyi, lesto poi a mettere dentro per l’1-3. 

A spegnere le speranze del Picchio è stata però l’incredibile parata di Buffon su una maldestra deviazione della propria difesa, l’ex Campione del Mondo salva il Parma dal 2-3 e non dà all’Ascoli la possibilità di giocarsi le ultime chance.

L’Ascoli cade al Del Duca e resta a quota 8, al termine di un match in cui il Picchio si è fatto vedere solo nell’ultimo quarto d’ora. Straordinari i tifosi bianconeri a sostenere la squadra fino all’ultimo, poi giusti fischi al triplice fischio. Adesso bisogna assolutamente resettare tutto durante la sosta.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Altro da News

Benvenuto

Continua in modo "Gratuito" Accetta i cookies per continuare a navigare con le pubblicità Informazioni su pubblicità e cookies nella nostra Informativa sulla Privacy
oppure, attiva un Abbonamento l'abbonamento ti permette di navigare senza tracciamenti Hai già un abbonamento? Accedi al tuo profilo

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Quisque tincidunt est est, in vulputate nisi eleifend eu. Pellentesque at auctor mauris, sed vestibulum tortor. Sed ac lectus hendrerit, congue dui quis, rhoncus purus. Morbi vel ultrices ex. Vestibulum nec venenatis magna. Duis quis egestas lorem. Vivamus imperdiet purus sit amet convallis interdum. Vivamus orci erat, porttitor at aliquam et, ultrices ac sapien. Interdum et malesuada fames ac ante ipsum primis in faucibus. Cras orci mi, maximus sed suscipit ut, hendrerit ut augue. Duis enim augue, gravida et nisi nec, auctor pellentesque neque. Donec sollicitudin a dui non placerat. Integer eu scelerisque leo. Nulla facilisi. Aliquam in aliquam mauris. Suspendisse potenti. Donec efficitur leo id nunc imperdiet, ut pretium velit interdum. Aliquam eu sem et nisi pretium consequat. Ut at facilisis ex, in sollicitudin justo. Nunc maximus vulputate ipsum, non pharetra turpis luctus in. Suspendisse potenti. Nunc mattis est elit, nec varius risus blandit vestibulum. Proin id diam ac lacus dignissim finibus.