Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Approfondimenti

E’ un Ascoli formato trasferta: quarto squillo in viaggio, terzo clean sheet per Leali

Prima vittoria per il Picchio contro il Pordenone, novembre mese d’oro per Sottil. Nel mirino il record di successi in trasferta

La prima vittoria nella storia contro il Pordenone, il secondo successo consecutivo dopo quello contro il Vicenza. La terza gara stagionale chiusa senza subire gol, il quarto squillo in trasferta per una squadra sempre più formato-viaggio. Lo 0-1 conquistato sabato pomeriggio al Teghil di Lignano Sabbiadoro è valso all’Ascoli tutto questo.

Il Picchio ha finalmente battuto i Ramarri, dopo che finora non era andato oltre due pareggi e altrettante sconfitte nelle quattro gare fin qui disputate contro i friulani. Un successo che ha permesso ai bianconeri di riprendere da dove avevano lasciato prima della sosta. E cioè dalla vittoria. Dopo aver superato il Vicenza, è arrivato il secondo successo di fila in un novembre d’oro per mister Sottil: 20 vittorie, 8 pareggi e 7 sconfitte nei 34 match disputati dal tecnico in questo periodo, una media esatta di 2 punti a partita.

Per la terza volta in stagione, Leali e compagni hanno abbassato la saracinesca e terminato il match senza raccogliere palloni in fondo al sacco: era già accaduto nelle precedenti vittorie contro Cosenza e Como, ma dalla trasferta in riva al Lago ecco che i bianconeri avevano sempre subito almeno un gol nelle restanti nove partite.

Sabato il clean sheet è stato invece determinante per conquistare la quarta vittoria stagionale in trasferta: dopo aver eguagliato il record di tre successi consecutivi fuori casa (contro Perugia, Como e Alessandria), come in B era finora riuscito a fare solo l’Ascoli dei record nel 1977/78, il Picchio ha mietuto un’altra vittima in viaggio. E adesso ha messo nel mirino il primato delle 5 vittorie in trasferta: dal ritorno in B, cinque successi in stagione li hanno ottenuti solo i bianconeri di Aglietti (2016/17) e Cosmi (2017/18). E oggi di viaggi da effettuare ne mancano ancora dodici.

L’exploit di Lignano Sabbiadoro ha ulteriormente migliorato il trend del Picchio lontano da casa: 14 punti conquistati in 7 gare (media di 2 punti a partita), solo il Brescia capolista ha un ruolino migliore dei bianconeri in trasferta (16 punti). Ora testa al Monza, in una sfida da prova del nove: l’Ascoli ha centrato l’en plein contro le ultime due della classe, adesso bisogna vedersela contro un avversario costruito per puntare alla Serie A.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Altro da Approfondimenti

Benvenuto

Continua in modo "Gratuito" Accetta i cookies per continuare a navigare con le pubblicità Informazioni su pubblicità e cookies nella nostra Informativa sulla Privacy
oppure, attiva un Abbonamento l'abbonamento ti permette di navigare senza tracciamenti Hai già un abbonamento? Accedi al tuo profilo

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Quisque tincidunt est est, in vulputate nisi eleifend eu. Pellentesque at auctor mauris, sed vestibulum tortor. Sed ac lectus hendrerit, congue dui quis, rhoncus purus. Morbi vel ultrices ex. Vestibulum nec venenatis magna. Duis quis egestas lorem. Vivamus imperdiet purus sit amet convallis interdum. Vivamus orci erat, porttitor at aliquam et, ultrices ac sapien. Interdum et malesuada fames ac ante ipsum primis in faucibus. Cras orci mi, maximus sed suscipit ut, hendrerit ut augue. Duis enim augue, gravida et nisi nec, auctor pellentesque neque. Donec sollicitudin a dui non placerat. Integer eu scelerisque leo. Nulla facilisi. Aliquam in aliquam mauris. Suspendisse potenti. Donec efficitur leo id nunc imperdiet, ut pretium velit interdum. Aliquam eu sem et nisi pretium consequat. Ut at facilisis ex, in sollicitudin justo. Nunc maximus vulputate ipsum, non pharetra turpis luctus in. Suspendisse potenti. Nunc mattis est elit, nec varius risus blandit vestibulum. Proin id diam ac lacus dignissim finibus.