Calcio Ascoli
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

L’Ascoli torna al successo: 1-0 soffertissimo alla Feralpisalò, Masini tiene vivo il Picchio!

Il Picchio conquista tre punti di platino, ma la prestazione è assolutamente da rivedere

L’Ascoli torna al successo: 0-1 soffertissimo alla Feralpisalò, Masini tiene vivo il Picchio. Folle finale al Garilli di Piacenza, con Manzari che segna l’eurogol ma il Var annulla. I bianconeri salgono a quota 26, fondamentali tre punti per i bianconeri. 

Il primo tempo: meglio la Feralpi, ma va avanti l’Ascoli con Masini

Squadre scese in campo con modulo speculare (3-5-2). Nella Feralpisalò confermate le indicazioni della vigilia, con l’ex Manzari e Butic coppia d’attacco. Cambia poco anche Castori rispetto all’ultima gara: a centrocampo torna Valzania, la sorpresa è Zedadka titolare come esterno di sinistra al posto di Celia. Davanti ancora Mendes-Rodriguez.

Pronti-via e immediato brivido per l’Ascoli: Viviano sbaglia malamente il rinvio, Butic serve Manzari che col mancino da ottima posizione spara alle stelle graziando la sua ex squadra. Meglio i Leoni del Garda in avvio di una gara dai ritmi bassi e con tanti lanci lunghi: nessuna azione pericolosa da una parte e dall’altra fino al 20′, ma padroni di casa più propositivi con Manzari a svariare sul fronte offensivo e qualche scorribanda di Martella e Felici sull’out mancino. Lo stesso Felici e Butic hanno poi scaldato i guantoni a Viviano, con la Feralpi che si è fatta comunque apprezzare di più nella prima mezz’ora al cospetto di un Ascoli troppo remissivo e mai pericoloso.

Picchio bravo e fortunato, però, a sfruttare al meglio il primo tiro in porta: corner del Picchio, l’azione prosegue con un cross di Rodriguez dalla sinistra, Pizzignacco sbaglia l’uscita e serve Masini che di piatto insacca a porta vuota. La Feralpi, però, non ha accusato il colpo e ha continuato a creare gioco: vani i due tentativi di Fiordilino e Felici, con i Leoni del Garda sempre vivaci e pericolosi sulla corsia mancina (in difficoltà Falzerano e Vaisanen nel contenere il classe 2001). Ultimo brivido portato da Di Molfetta da calcio di punizione, palla che attraversa tutta l’area e termina a lato. 

Il secondo tempo: Picchio solo in difesa, finale da brividi

Nella ripresa subito due cambi per l’Ascoli: fuori Rodriguez e Masini, dentro Streng (uscito già al 58′ per D’Uffizi dopo un giallo e un problema fisico) e Milanese. In campo, però, stesso copione del primo tempo: molto meglio la Feralpisalò del Picchio, con i bianconeri solo in difesa a cercare di arginare le manovre offensive di un avversario trascinato da Felici a caccia del pareggio. I Leoni del Garda hanno poi inserito La Mantia e Letizia per dare ulteriore freschezza alla manovra offensiva, nell’Ascoli dentro Giovane per Valzania. Troppo basso, però, il baricentro del Picchio. Al 70′ altro brivido: corner di Manzari, tocca La Mantia per Kourfalidis che tocca piano col tacco e grazia l’Ascoli. Cinque minuti più tardi, ancora Feralpisalò pericolosissima: miracolo con il piede di Viviano con il piede su un destro ravvicinato di Letizia dopo un cross di Martella dalla sinistra, poi è Mantovani a salvare sul secondo tentativo dell’esterno della Feralpisalò. L’Ascoli ha risposto solo su calci piazzati, facendo una fatica immane a creare occasioni da gioco, poi nel finale la difesa bianconera ha badato solo a tenere la palla più lontano possibile da Viviano. Al 91′, poi, clamoroso errore di D’Uffizi che, tutto solo davanti a Pizzignacco su splendido assist di Mendes, si divora clamorosamente lo 0-2. Al 95′ poi succede l’incredibile: Manzari segna l’eurogol in rovesciata, il Var richiama l’arbitro per un fallo su Giovane e grazie l’Ascoli. 

 

Foto Ascoli Calcio

Subscribe
Notificami
guest

1 Comment
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Dal Network

Altre notizie

Calcio Ascoli