Calcio Ascoli
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Ascoli, l’analisi dei reparti. L’allenatore: record e gioie, “Sottil uno di noi”

Ecco i numeri del tecnico bianconero, protagonista della super stagione del Picchio

Dopo aver analizzato ieri i numeri dei portieri (LEGGI QUI), dei difensori (LEGGI QUI), del centrocampo (LEGGI QUI), e dell’attacco (LEGGI QUI), chiudiamo la rassegna con statistiche, record e curiosità dell’allenatore. 

Sessantacinque punti conquistati in questa stagione, che si aggiungono ai 38 ottenuti lo scorso anno. Per un totale di 103 punti messi in cascina dal suo arrivo sotto le Cento Torri.

Sono numeri incredibili quelli che raccontano la storia di mister Andrea Sottil sulla panchina dell’Ascoli. Numeri che hanno portato a una straordinaria salvezza nella stagione 2020/21 e al sesto posto in classifica, con piazzamento playoff, nel campionato appena concluso.

I numeri di Sottil

Bilancio complessivo, alla guida del Picchio, di 63 partite in B, compreso lo spareggio col Benevento: 29 vittorie, 16 pareggi e 18 sconfitte lo score, con 79 gol realizzati e 66 subiti (52 fatti e 42 incassati in questa stagione). Numeri che spiegano bene quel “Sottil uno di noi” cantato a gran voce dai tifosi bianconeri, che hanno trovato nell’ex difensore l’uomo giusto per l’Ascoli Calcio.

Dalla super salvezza…

L’allenatore è arrivato nel Piceno il 27 dicembre 2020: Ascoli penultimo in classifica con 6 miseri punti dopo 14 gare, a causa del pessimo bottino racimolato da Valerio Bertotto prima e Delio Rossi poi. Vittoria 2-0 con la Spal (terza), pareggio 1-1 in Toscana contro l’Empoli capolista e altra vittoria (2-1) contro la Reggina: questo lo score iniziale di Sottil, con il Picchio che nonostante tutto scivolò in ultima posizione (l’Entella fece 9 punti su 9 e scavalcò i bianconeri).

Ma la rimonta era iniziata, così come la svolta della stagione. Neppure il passo falso col Cittadella (1-0) è riuscito a mettere in ginocchio il Picchio: con 30 punti nel girone di ritorno, l’Ascoli conquistò una super salvezza addirittura con una giornata d’anticipo. Il 2-1 al Brescia al fotofinish, il successo per 2-3 a Pescara a tempo scaduto, le quattro vittorie consecutive contro Vicenza, Monza, Spal ed Empoli, prima del 2-0 al Cittadella che valse la matematica permanenza in B.

… ai playoff

Bravo mister Sottil, bravo patron Massimo Pulcinelli a credere in lui anche in questa stagione. Con il tecnico che ha ampiamente ripagato la fiducia: 1,71 punti a partita, con la media degli 1,52 punti del girone d’andata schizzata a un’incredibile 1,89 in quello di ritorno. Che ha rappresentato uno dei tanti incredibili risultati dell’Ascoli dei “Gladiatori”. Gli altri?

Miglior girone di ritorno di tutta la Serie B, con 36 punti conquistati dopo il giro di boa (il Monza finalista dei playoff si è fermato a 35, Lecce e Cremonese, promosse in A, a 34).

Record di vittorie in trasferta: ben 11, il primato era quello dell’Ascoli di Mimmo Renna (9).

Finito? Macché. L’Ascoli ha centrato anche tre vittorie consecutive nelle prime tre gare di campionato, come non era mai accaduto ai bianconeri in tutte le stagioni disputate nel calcio professionistico. E ha anche messo in cascina tre vittorie consecutive in trasferta, bottino collezionato solo dall’Ascoli dei record di Renna.

E allora chapeau, mister Andrea Sottil.

Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Situazione molto delicata per il Picchio, le prossime tre gare saranno cruciali per il futuro...
La curva a 10 euro, la tribuna Mazzone a 18, ci sono i ridotti Under ...
Tra i granata c'è pure Danzi, tanti coloro che hanno indossato entrambe le casacche...

Dal Network

Altre notizie

Calcio Ascoli