Calcio Ascoli
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Ascoli, l’analisi dei reparti. Il centrocampo: Saric ovunque, Collocolo e Caligara gioiellini. Ottimi numeri per Buchel

Ecco l’analisi della mediana bianconera: Eramo certezza, Paganini da rivedere

Dopo aver analizzato ieri i numeri dei portieri (LEGGI QUI) e dei difensori (LEGGI QUI), ecco quelli del centrocampo dell’Ascoli.

Lo stakanovista, almeno per minutaggio sul rettangolo verde, è stato il play Marcel Buchel: 2276’ in campo in 31 gare, Dario Saric ha giocato un match in più (32) ma qualche minuto in meno (2225’). Per Michele Collocolo e Fabrizio Caligara, invece, ben 34 partite, con un minutaggio però leggermente inferiore (2048’ il primo, 1890’ il secondo).

I gioiellini

Qualità e quantità per Saric, uomo ovunque nel centrocampo bianconero, con una stagione impreziosita anche da 3 gol e altrettanti assist. A dare un contributo sostanzioso in termini di marcature pure Collocolo e Caligara, due gioiellini nel patrimonio delle casse bianconere. L’ex Cesena, alla prima esperienza in B, ha sorpreso più di tutti, ritagliandosi un posto da protagonista nella stagione del Picchio: 3 gol per lui e 3 reti anche per Caligara, quando il fattore “C” ha segnato l’Ascoli ha sempre vinto.

I numeri di Buchel

E che dire di Buchel? Una miriade di palloni smistati dal suo mancino, tantissime le azioni imbastite dal numero 77. Che oltre ad aver segnato allo scadere il gol decisivo nella trasferta contro la Spal, ha chiuso la stagione con ben 66 palloni intercettati: terzo posto in tutta la Serie B, dietro solo a Capradossi della Spal (69) e al compagno di squadra Botteghin (67). Record anche nelle sanzioni: 11 gialli e un rosso, Buchel  il più “cattivo” di tutta la rosa bianconera. Per lui anche un tabù sfatato. Reduce da quattro retrocessioni consecutive, con l’Ascoli è rinato: incredibile salvezza lo scorso anno e playoff in questa stagione.

Sicurezza e comparse

Capitolo a parte per Mirko Eramo. In campo per tutta la gara all’esordio contro il Cosenza, poi tanti match da subentrato (ben 17) e diversi terminati prima del 90’ (8): su 29 presenze totali, solo tre dall’inizio alla fine. Ma un contributo prezioso sempre e comunque: leader silenzioso e vero cuore bianconero, una sicurezza per mister, squadra e tifosi. Rimandato a settembre invece Luca Paganini: una sola gara intera e 12 spezzoni dal suo arrivo a gennaio, ha però dimostrato grandi capacità di adattamento venendo schierato come esterno d’attacco, mezzala e addirittura terzino. A chiudere l’elenco dei centrocampisti bianconeri in questa stagione sono stati Manuele Castorani e Anthony Fontana. Per il classe ’99 di Cecina, 4 spezzoni di gara (35’) prima di passare in prestito secco alla Feralpi Salò (con cui è in lotta nei playoff di Serie C), mentre lo statunitense è un oggetto misterioso (appena 7’ contro la Ternana). Nessuna presenza infine per il giovane Andrea Franzolini.

Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Curiosa la data di scadenza per poter sottoscrivere il programma di fidelizzazione con il club...

Dal Network

Ecco le parole di Gagno, tornato titolare dopo tre mesi, subito migliore in campo...
Nessuna occasione fino al tiro a giro di Bozhanaj all'89'. Un punto arrivato anche grazie...
Al termine del match tra Ascoli e Modena, mister Bisoli ha parlato in conferenza stampa...

Altre notizie

Calcio Ascoli