Calcio Ascoli
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Sampdoria-Ascoli, i precedenti: Marassi tabù contro i doriani, l’ultimo exploit in Serie A

Quagliarella e Budan hanno firmato l'impresa nel 2005/06, da segnalare pure un filotto record di nove sconfitte consecutive a Marassi

Quella di lunedì 11 marzo (ore 20:30) sarà la sfida numero venti in Liguria tra Sampdoria e Ascoli.

Picchio chiamato a espugnare un campo storicamente molto ostico. Il bilancio, infatti, pende nettamente a favore dei padroni di casa: 13 vittorie dei doriani contro i 3 exploit bianconeri, stesso dato dei pareggi.

Primo X nell’esordio della stagione 1974/75, in Serie A (0-0), poi vittoria blucerchiata il torneo seguente (1-0 con gol di Salutti) con l’Ascoli retrocesso in B. Categoria nella quale le due squadre si sono ritrovate due campionati più tardi: successo 3-2 dei liguri tra le mura amiche, ma a fine stagione fu il Picchio dei record a festeggiare il ritorno tra i grandi.

Prima di ritrovare anche la Samp nell’Olimpo, ecco il primo exploit bianconero. Coppa Italia 1979/80, la rete di Iorio valse lo 0-1. Poi il primo punticino in campionato nel 1982/83 (1-1 con rete bianconera di Carotti) e il primo saccheggio da tre punti nel 1983/84: 1-2 con gol di Novellino e autorete di Pari.

Un mese più tardi, però, nuova sfida in Coppa Italia: 1-0 Samp e via a un clamoroso filotto di altre otto vittorie consecutive dei blucerchiati nel fortino di casa. Tra l’altro, a esclusione della sconfitta per 4-2 nei quarti di finale della Coppa Italia 1987/88, tutti gli altri ko parlano di nessun gol segnato dai bianconeri. E allora ecco il 2-0 del 1984/85, 1-0 nel 1986/87, 2-0 nel 1987/88, 1-0 nel 1988/89, 2-0 nel 1989/90 fino al roboante 4-0 del 1991/92. La Sampdoria, che aveva il tricolore cucito sul petto per lo scudetto vinto l’anno precedente, surclassò il Picchio con la doppietta di Vialli e le reti di Mancini e Lombardo.

Ascoli retrocesso in B e poi in C, con sfida riproposta dopo undici anni: 3-0 e Sampdoria a festeggiare il ritorno in Serie A. Categoria che il Picchio ha comunque ritrovato nel 2005/06, centrando il terzo (e fin qui ultimo) exploit in Liguria. 1-2 per gli uomini di Giampaolo e Silva grazie alle reti di Quagliarella e Budan.

L’anno seguente, la vendetta blucerchiata: 2-0 timbrato Maggio-Franceschini e Ascoli retrocesso in B. Risale al torneo cadetto 2011/12, invece, l’ultima sfida a Marassi in campionato: 0-0. Lo scorso anno, invece, confronto nel secondo turno di Coppa Italia: 1-1 al 90’ e 2-2 ai supplementari (Collocolo e Donati per l’Ascoli), i portieri decisero l’infinita lotteria dei rigori (gol di Contini ed errore di Guarna per l’11-10 finale). 

Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Curiosa la data di scadenza per poter sottoscrivere il programma di fidelizzazione con il club...

Dal Network

Ecco le parole di Gagno, tornato titolare dopo tre mesi, subito migliore in campo...
Nessuna occasione fino al tiro a giro di Bozhanaj all'89'. Un punto arrivato anche grazie...
Al termine del match tra Ascoli e Modena, mister Bisoli ha parlato in conferenza stampa...

Altre notizie

Calcio Ascoli