Calcio Ascoli
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

L’Ascoli gioca bene e attacca senza sosta, ma non basta: col Brescia è solo 1-1

Il Picchio meriterebbe una vittoria che però non arriva, bianconeri ancora in zona playout a 27 punti

L’Ascoli spinge, gioca bene e chiude il Brescia nella propria area di rigore, ma non basta: Mendes illude il Picchio, Dickmann fa 1-1. Il Picchio sale a 27 punti in classifica, ma resta il rammarico per la mancata vittoria.

 

Il primo tempo: l’Ascoli gioca e si illude, il Brescia trova il pari

Ascoli in campo con il consueto 3-4-1-2, ma con qualche cambio rispetto al match contro la Feralpisalò. In difesa riecco Botteghin dopo due panchine consecutive, con il brasiliano schierato al centro e Bellusci a scalare come braccetto destro (out Vaisanen). A centrocampo riecco Celia, con Caligara sulla trequarti alle spalle della coppia iberica Mendes-Rodriguez. Schieramento ad Albero di Natale per il Brescia, con Moncini terminale offensivo supportato da Galazzi e Bianchi.

Pronti-via e subito un brivido per l’Ascoli: Falzerano perde palla in fase di uscita, Bertagnoli spara alto col destro da buona posizione. Nei primi 15′ meglio il Picchio in fase di impostazione, pur senza trovare varchi per scaldare i guantoni al terzo portiere dei lombardi Avella. E’ servito allora un calcio piazzato per rendersi pericolosi: punizione insidiosa di Mendes non trattenuta da Avella, poi miracoloso il portiere sul tentativo di tap-in dell’Ascoli prima del tiro di Botteghin che scheggia la parte alta della traversa. Più intraprendente il Picchio rispetto alle Rondinelle, con i bianconeri che ci hanno poi provato anche con un destro di Valzania (troppo strozzato a lato) e con una bella serpentina di Rodriguez conclusa di poco sul fondo. Sliding door, però, al 35′: arbitro richiamato al Var per un tocco di mano in area di rigore del Brescia, calcio di rigore per l’Ascoli che Mendes trasforma in maniera perfetta.

Una rete che ha galvanizzato il Picchio, che ha continuato ad attaccare trascinato da un Rodriguez scatenato. Sua la traversa colpita al 42′ dopo un mancino terrificante, segnalata però la posizione di fuorigioco che non avrebbe comunque permesso all’Ascoli di esultare. La beffa, per l’Ascoli, arriva però al 45′: Dickmann fa tutto da solo, si beve due avversari ed esplode un destro terrificante che fulmina Viviano (non perfetto) all’incrocio dei pali. Nel momento migliore dell’Ascoli, arriva il gol del Brescia che gela il Del Duca e manda le squadre a riposo sull’1-1.

Il secondo tempo: il Picchio spinge ma non sfonda, è 1-1

Nella ripresa subito un cambio per parte: fuori uno spento Caligara per D’Uffizi, nel Brescia ecco Bjarnason per Van de Looi. L’Ascoli ha comunque ripreso da dove aveva lasciato: e cioè attaccando e chiudendo il Brescia nella propria metà campo, con le Rondinelle brave però a difendersi con ordine e provare a pungere di rimessa come accaduto al 57′ con il mancino alle stelle di Moncini. Molto più pericoloso il Picchio: prima col destro di Mendes respinto in tuffo da Avella, poi con il tentativo di Rodriguez su cross di Celia terminato di poco a lato.

I bianconeri hanno provato a spingere forte sull’acceleratore, costringendo il Brescia nella propria metà campo, ma non c’è stato modo per trovare varchi tra le maglie delle Rondinelle. Nel finale, allora, forze fresche per Castori (squalificato, in panchina il vice Bocchini): dentro Duris, Zedadka e Giovane, anche se a provarci dalla distanza ci ha pensato Bellusci con un tentativo però velleitario. Nel finale vibranti proteste per una caduta in area di D’Uffizi: l’arbitro attende per due minuti la chiamata del Var, che però non arriva. 

Al triplice fischio è 1-1.

Subscribe
Notificami
guest

1 Comment
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

È stato il capitano della Salernitana che conquistò la Serie A. ...
Un teatrino che non ha fatto ridere nessuno, tantomeno i tifosi bianconeri: ora tre gare...
Terza vittoria consecutiva per i bianconeri di Ledesma, la prossima settimana sarà scontro diretto col...

Dal Network

Altre notizie

Calcio Ascoli