Calcio Ascoli
Sito appartenente al Network

Ascoli-Benevento, i precedenti: ko e polemiche nelle ultime sfide, il Picchio non vince dai “Diabolici”

Il bilancio non sorride ai bianconeri, all’andata rete di Botteghin. Ora è tempo di ‘vendetta’

Ascoli-Benevento, nel Piceno va in scena l’atto numero dodici. Di una sfida che vede i bianconeri con un bilancio negativo nei confronti dei sanniti: tre successi del Picchio contro i cinque exploit giallorossi, tre pure i pareggi. 

L’Ascoli non batte il Benevento tra le mura amiche addirittura dall’epoca dei Diabolici, mentre i campani tornano al Del Duca dopo aver vinto entrambe le sfide dello scorso anno. Prima lo 0-2 in regular season, poi lo 0-1 nella sfida playoff del 13 maggio scorso (rete di Lapadula) a spegnere subito il sogno Serie A davanti a quasi 11mila cuori bianconeri.

Il confronto, vista la diversa storia tra i due club, ha preso il via in tempi relativamente recenti. Il primo match assoluto risale alla Coppa Italia 1984/85: il Picchio, squadra di Serie A, ospitò il Benevento, club di C1. E fu subito grande sorpresa, con i sanniti che si imposero 0-1.

Nel 1999/2000 invece, il primo match di campionato: l’Ascoli surclassò con un netto 3-0 i campani in C1 grazie alle reti di Baggio, Amore e Aruta. La stagione successiva, ecco il primo X (2-2), mentre nel 2001/02 non ci fu storia: in Coppa Italia l’Ascoli vinse solo ai rigori (6-5 dopo l’1-1 dei tempi regolamentari), in campionato netto 4-0 per il Picchio dei Diabolici. Le reti di Bonfiglio, Fontana, Bruno e Passiatore valsero una delle tante vittorie dei che spinsero l’Ascoli in Serie B.

Quella vittoria rimane però ancora oggi l’ultima festa bianconera tra le mura amiche contro il Benevento. Le due squadre si sono ritrovate nella Lega Pro 2013/14, dopo la retrocessione: il tonfo di un Picchio in grave crisi si materializzò con un netto 0-3.

Beffa e astinenza

Poi le più recenti sfide in B. Nel 2016/17 terminò 1-1, con l’autorete di Eramo (oggi calciatore bianconero) che regalò un punto all’Ascoli. Altro giro e altro pareggio nel 2018/19: stavolta la beffa colpì l’Ascoli, che dopo il doppio vantaggio siglato da Ardemagni e Ciciretti vennero raggiunti sul 2-2 dal gol di Coda e dal rigore di Viola al 92′.

Solo sconfitte e aspre polemiche, invece, negli ultimi precedenti. A partire da quello del 2019/20, ultima giornata di campionato: un Benevento già promosso in Serie A con 7 giornate d’anticipo surclassò 2-4 il Picchio, con i bianconeri che riuscirono comunque a salvarsi grazie ai risultati favorevoli dagli altri campi.

Poi la doppia sconfitta della passata stagione, con Sottil in panchina. All’andata è terminata 1-1 (RIVIVI QUI LA PARTITA), ma l‘Ascoli al Del Duca non batte il Benevento proprio dai tempi dei Diabolici. E’ arrivato il momento della vendetta.

Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Ci sono 13 partite ancora da giocare, 9 delle quali contro avversarie nella parte destra...
Il quotidiano marchigiano spiega il bilancio e la situazione delle quote societarie ...

Dal Network

La probabile formazione grigiorossa scelta dai nostri colleghi di CalcioCremonese.it...
“L'Ascoli ci aggrediva sulle seconde palle e non ci faceva giocare, ma i miei ragazzi...
Tre punti ottenuti dai giallorossi al termine di una partita sporca e giocata per larghi...
Calcio Ascoli