Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Approfondimenti

Ternana-Ascoli, i precedenti: Fere avanti in Umbria, ma il Picchio ha vinto 4 delle ultime 5 sfide

Lo scorso anno show dei bianconeri di Sottil, anche stavolta sarà la prima gara del nuovo anno

La sfida tra Ternana e Ascoli è giunta all’atto numero 22 in terra umbra. Due squadre che, complice la vicinanza geografica, si sono affrontate in quasi tutte le categorie. Il bilancio pende dalla parte delle Fere: 9 successi per i padroni di casa contro i 6 exploit dei bianconeri, 6 pure i pareggi.

Una sfida che risale quasi a un secolo fa. La prima gara assoluta è quella del torneo di Prima Divisione 1930/31: match sospeso a dieci minuti dal termine per comportamento scorretto del pubblico e della squadra rossoverde nei confronti degli ospiti, il Picchio vinse 0-2 a tavolino. Poi due successi consecutivi per le Fere (1-0 e 3-0), prima di un salto alla stagione 1938/39 in Serie C: in Umbria fu pareggio a reti bianche, l’annata seguente altra vittoria dei rossoverdi (3-0) e poi squadre inserite in gironi differenti. I due club si ritrovarono così in Promozione Interregionale nel 1950/51: la Ternana vinse 1-0 e poi fu 1-1 la stagione successiva, con le strade che si divisero nuovamente a causa della retrocessione dei rossoverdi.

Sul palcoscenico più prestigioso

E così un salto al 1973/74, anno della prima sfida in Serie B: altro pareggio, stavolta per 2-2, e festa per entrambe poco dopo, visto che Ternana e Ascoli furono promosse a braccetto in Serie A. Nell’unica sfida umbra sul palcoscenico più prestigioso, si impose la Ternana: l’1-0 non bastò però ai rossoverdi per evitare l’immediata retrocessione. L’Ascoli ci tornò nel 1976/77, dando vita ad altre due sfide ravvicinate. A esultare furono ancora una volta gli umbri (3-2 e poi 1-0), ma il match del 1977/78 fu una vittoria di Pirro perché furono i bianconeri a volare nuovamente in Serie A. E allora strade divise fino al 1992/93, ancora in B: l’Ascoli si impose 0-2, la Ternana retrocesse e fallì. Il riscatto delle Fere arrivò nella Serie C 1997/98: in campo fu 1-1, ma a fine stagione gli umbri volarono in cadetteria.

Il nuovo Millennio

Dall’arrivo del nuovo millennio, le due squadre si sono sempre affrontate in Serie B. Nel 2002/03 è stata la Ternana a vincere 2-1, poi X per 1-1 la stagione seguente e altra vittoria delle Fere (2-0) nel 2004/05. Un successo beffa per gli umbri: non solo da quel match la Ternana non ha più vinto in casa contro l’Ascoli, ma pochi giorni dopo furono proprio i bianconeri a festeggiare la promozione in A.

Come in uno strano destino incrociato però, il ritorno alla vittoria del Picchio nel 2012/13 (1-2) coincise con l’ultima retrocessione in Lega Pro dei bianconeri. Ai numeri però, nel recente passato, l’Ascoli ha lasciato solo le briciole alla Ternana al Liberati. Vittoria nel 2015/16 (1-3 con gol di Pecorini e doppietta di Cacia) e altro successo la stagione successiva (0-1 con rete di Favilli). Per un totale di quattro exploit negli ultimi cinque confronti, con la Ternana che è riuscita a pareggiare solo la sfida del 2017/18 (1-1 con vantaggio di Favilli e pari di Montalto).

Perché lo scorso anno, Ternana e Ascoli fu la prima gara del 2022, come stavolta lo sarà del 2023. E il Picchio surclassò con un netto 2-4 i rossoverdi, grazie alla doppietta di Maistro e alle reti di Caligara e Baschirotto (RIVIVI QUI LA PARTITA). Allora si trattava dell’ultimo match del girone d’andata, stavolta sarà il primo del girone di ritorno. I bianconeri vogliono continuare la recente ottima tradizione, le Fere cercano un successo che tra le mura amiche manca da 18 anni.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

I Miti bianconeri

L'ex capitano dell'Ascoli

Adelio Moro

Icona e bomber del grande Ascoli

Renato Campanini

Il bomber verdeoro dell'Ascoli

Walter Casagrande

Altro da Approfondimenti