Calcio Ascoli
Sito appartenente al Network

Ascoli, rimonta tutto cuore: da 0-2 a 2-2 col Bari, altro punticino per la classifica

Decisiva la doppietta di Mendes nella ripresa, bianconeri a quota 19

Rimonta tutto cuore dell’Ascoli al Del Duca: sotto 0-2 nel primo tempo, il Picchio cambia volto nella ripresa e grazie a Mendes (e ai cambi di Castori) firma il 2-2 e conquista un punticino importante per continuare a credere nella salvezza. Bianconeri terzultimi e ancora in zona retrocessione con 19 punti, i playout sono a -1 e la salvezza diretta a -4.

 

Il primo tempo: Var, Sibilli ed Edjouma gelano il Del Duca

L’Ascoli ospita il Bari nella 21° giornata del campionato 2023/24 di Serie B. Consueto 3-5-2 per Castori, con esordio da titolare per l’ultimo arrivato Vaisanen (in difesa) e per Valzania in mediana. Schieramento 4-3-3 per gli ospiti, con Kallon e Sibilli ai lati della prima punta Nasti.

Subito pericoloso l’Ascoli in avvio: cross di Vaisanen dalla destra, Masini spizza per Rodriguez, destro di prima in area respinto bene da Brenno. Alla prima offensiva del Bari, però, ecco il “dramma”: l’arbitro viene richiamato al Var per un fallo di Falasco in area di rigore, dal dischetto Viviano intuisce il tiro di Sibilli ma non basta. Il Picchio non riesce a scuotersi, il Bari non concede spazi e punisce ancora al 20′: triangolo da applausi nel Bari tra Benali e Kallon, poi palla dietro per Edjouma che col piattone destro buca Viviano sul primo palo. L’Ascoli ha provato a rispondere con Valzania, Di Tacchio e Falasco, nessun intervento però per il portiere Brenno. Impreciso anche Rodriguez, che di testa ha sprecato l’ottimo cross di Falzerano. L’Ascoli ha provato ad agire soprattutto sulla corsia destra, Bari invece pericoloso in velocità con gli esterni Kallon e Sibilli.

Il secondo tempo: l’Ascoli cambia faccia

Nella ripresa, Ascoli in campo subito con Celia e Nestorovski al posto di Falasco (fischiato dai tifosi bianconeri) e Valzania. Un Picchio passato allora al 3-4-1-2, con Rodriguez sulla trequarti, ha provato ad alzare il baricentro. E al 51′ ha sfiorato la rete proprio con il neo entrato Celia, fermato con un autentico miracolo di piede da Brenno. Il Bari ha provato a chiudere la gara in ripartenza, come accaduto pochi minuti più tardi sul contropiede di Nasti deviato in corner da Viviano. Neppure la rovesciata di Nestorosvki ha impensierito Brenno al 60′, a tal punto che è servito un episodio per ridare un senso al match: fallo di Pucino su D’Uffizi in area di rigore e penalty per il Picchio al 68′. Dal dischetto Mendes non sbaglia e riapre i giochi. A quel punto, l’Ascoli ci ha creduto e dieci minuti più tardi ha trovato il meritato pareggio: tiro dal limite di D’Uffizi respinto male dalla difesa biancorossa, Mendes è il più lesto in area e col mancino fulmina ancora Brenno. Nel finale l’Ascoli ha addirittura provato a ribaltarla, ma alla fine è comunque un punto prezioso per la classifica.

 

Subscribe
Notificami
guest

3 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

La gara è valida per la ventiseiesima giornata ...

Dal Network

La probabile formazione grigiorossa scelta dai nostri colleghi di CalcioCremonese.it...
“L'Ascoli ci aggrediva sulle seconde palle e non ci faceva giocare, ma i miei ragazzi...
Tre punti ottenuti dai giallorossi al termine di una partita sporca e giocata per larghi...
Calcio Ascoli