Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Ascoli, Federico Proia si presenta

Prima intervista del centrocampista da bianconero

La trattativa è iniziata quindici giorni fa, sapevo dell’interesse dell’Ascoli, si prospettava lo scambio con Buchel che poi non si è verificato, ma la mia volontà era di venire qui lo stesso e ora sono contento d’essere arrivato”. Federico Proia ha visto Spal -Ascoli dalla tribuna: “E’ stata una partita equilibrata, l’Ascoli quando è rimasto in dieci si è difeso bene, poteva per assurdo anche portare a casa il risultato, ma il pareggio credo sia stato giusto”.

Le caratteristiche del neo giocatore del Picchio.Sono una mezz’ala, prediligo la fase offensiva, negli ultimi anni ho lavorato molto sulla fase difensiva, sull’interdizione. Diciamo che nasco come mezz’ala di inserimento offensiva, ma nel corso degli anni ho ricoperto anche compiti più difensivi, sono abbastanza duttile, anche se preferisco inserirmi e andare a concludere. Negli ultimi anni ho realizzato molti gol, quest’anno sono ancora a zero e devo dire che un po’ il gol mi manca, sono qui per ritrovare cattiveria e quegli inserimenti e gol che spero aiuteranno la squadra a raggiungere obiettivi e vittorie”. Pronto per scendere in campo. “Sto bene, mi sono sempre allenato, nell’ultimo periodo avevo giocato un po’ meno, ma ho sempre svolto gli allenamenti e ho preparato le gare nel miglior modo possibile, sono qui a disposizione e carico per fare bene”. Le vecchie conoscenze:Conosco molti ragazzi, Dionisi, Falasco, Falzerano, Buchel, tutti mi hanno accolto bene e sono contento di essere qui, tutti mi hanno parlato bene dell’Ascoli, ho voglia di disputare un girone di ritorno importante, sono carico e non vedo l’ora di iniziare oggi pomeriggio gli allenamenti con la mia nuova squadra”.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Altro da News