Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Approfondimenti

Ascoli, servono i gol: gli altri segnano con il mercato e con la panchina

Emblematici i dati dell’ultima giornata di B, serve una scossa in casa bianconera

Nel calcio, per vincere bisogna fare gol. E forse non è un caso che il Picchio, che non ha segnato in ben quattro delle ultime cinque partite, abbia vinto una sola volta nelle ultime nove gare.

Servono gol, come il pane. Dai titolari, dai subentrati a gara in corso o dal mercato. Perché la prima giornata del 2023, nonché primo turno del girone di ritorno, ha evidenziato come questo sia un fattore determinante in Serie B.

Guardare ad esempio al Cittadella, reduce da quattro sconfitte consecutive. I veneti non solo sono tornati a vincere, ma lo hanno fatto addirittura in casa di un Pisa che era imbattuto nelle 14 (quattordici!) gare con D’Angelo in panchina. E lo hanno fatto grazie al gol di un neoacquisto: Crociata. 

Ci ha visto bene anche il Cagliari, che è andato a prelevare Paulo Azzi dal Modena. Proprio il terzino sinistro ha segnato il gol del 2-0 che ha chiuso il match contro il Como. E che dire di Strizzolo? Il Modena ha visto subito ripagato lo sforzo di acquistarlo dal Perugia, visto che l’attaccante è andato a segno nel match contro il Frosinone.

Gol dal mercato, ma anche dalla panchina. Proprio il Frosinone, capolista, ha allungato in vetta grazie a due mosse di mister Grosso: Insigne e Caso dentro a gara in corso e reti decisive per il successo per 2-1 sul Modena.

Copia-incolla e identico risultato anche per un altro ex campione del Mondo: Gilardino ha pescato dalla panchina Coda ed è stato proprio lui a siglare l’1-0 con cui il Genoa ha piegato il Venezia. 

E l’Ascoli? La classifica non consente altri errori. E’ il momento della scossa.

3 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

3 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Altro da Approfondimenti