Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Ascoli horror, la Ternana vince 1-0: fischi assordanti dei tifosi bianconeri

Prestazione assolutamente negativa del Picchio, tante proteste verso Bucchi

Inizia nel peggiore dei modi il 2023 e il girone di ritorno dell’Ascoli. Non tanto per il punteggio finale (1-0), quanto per la mancanza di gioco e di idee. Totalmente assente il Picchio nella gara contro la Ternana, appena due tiri in porta con la prima occasione solo all’81’. Serve molto di più: dal mercato, o con un cambio in panchina. Perché la classifica è terribilmente corta.

Male l’Ascoli nel primo tempo: identico il 3-5-2 scelto da Bucchi e Andreazzoli, ma ben diversa l’interpretazione del gioco. Tante idee e qualità nella Ternana, pochissima lucidità invece tra i bianconeri. Che sarebbero potuti andare in svantaggio già dopo un minuto, se Partipilo non avesse clamorosamente sparato in cielo a un metro dalla porta.

Altra chance per il fantasista al 17’ dopo un bel tacco di Favilli, preludio al meritato vantaggio delle Fere. Troppo spazio lasciato dall’Ascoli all’ex bomber bianconero, bravo a scaricare su Palumbo che col mancino, di prima intenzione, ha fulminato Leali. 

L’Ascoli è stato incapace di reagire, molto più apprezzabile invece il gioco della Ternana. Simic su Agazzi ha compiuto un salvataggio dal valore di un gol, poi solo l’offside di Partipilo su lancio al bacio di Palumbo ha cancellato il 2-0 di Favilli che avrebbe tagliato le gambe all’Ascoli.

Nella ripresa, dopo la solita chance sprecata da Partipilo in avvio, il copione è cambiato solo in parte. Ascoli qualche metro più avanti a caccia del pari, ma una Ternana perfettamente messa in campo non ha concesso praticamente alcuna chance ai bianconeri fino a un tentativo di Gondo deviato in corner.

Le Fere hanno poi iniziato a spezzare il gioco, con l’Ascoli che – già senza idee – ha fatto ancor più fatica a trovare una possibile giocata. Solo l’ingresso del baby Re, della Primavera, ha svegliato il Picchio. All’81’ il primo vero tiro in porta è il suo, provvidenziale Iannarilli con i piedi. Poi il portiere è super anche sul colpo di testa a botta sicura di Pedro Mendes, altro neo entrato: due interventi salva risultato.

Troppo poco però per sperare nel pareggio. Inizia nel peggiore dei modi il 2023 dell’Ascoli, che resta a quota 25 e deve ora guardarsi le spalle in una classifica cortissima. Fischi dei 1166 tifosi bianconeri presenti al Liberati, tanti cori contro Bucchi. Il clima non è dei più rosei. 

2 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

2 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Altro da News