Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Approfondimenti

Non solo Ascoli, il punto sulla B: show del Bari, le vittorie di Spal e Cittadella accorciano la classifica

Pioggia di gol e risultati a sorpresa, scoppiettante ripresa di stagione in cadetteria

E’ iniziato col botto il 2023 e il girone di ritorno in Serie B. Tanti gol, risultati a sorpresa e una classifica ancor più corta dopo le gare di sabato 14 gennaio.

Partiamo dallo show del Bari al San Nicola. Netto il 4-0 rifilato al Parma, man of the match Cheddira con una tripletta: il marocchino ha consolidato la vetta della classifica marcatori di B salendo a quota 12 reti. Il Bari è così salito a quota 33, Parma fermo a 27.

Dietro Cheddira, con 10 gol, c’è Matteo Brunori del Palermo. La sua rete al 90′ ha permesso ai siciliani di strappare il pari in quel di Perugia in una gara non adatta ai deboli di cuore. Grifo sul 2-0 già dopo 7′ con Di Serio e Casaola, poi la rete di Marconi a riaprire la partita e il 3-1 Perugia siglato da Olivieri al rientro negli spogliatoi. Nella ripresa però, Valente prima e Brunori poi hanno trovato il definitivo 3-3. Palermo con 25 punti, Perugia a quota 20 alla pari col Venezia in zona retrocessione.

Il Cagliari ha aperto l’anno come aveva chiuso il precedente: vincendo 2-0 in casa. Stavolta a cadere in Sardegna è stato il Como, con i rossoblù che hanno subito mandato in gol il neo acquisto Azzi. Sardi balzati al sesto posto con 28 punti, lariani ancora in zona playout a quota 22.

Exploit a sorpresa invece per Cittadella e Spal. I veneti hanno battuto 1-2 il Pisa all’Arena Garibaldi, infliggendo il primo stop ai toscani dall’arrivo di mister D’Angelo. Gli estensi hanno invece espugnato 0-1 il Granillo, nel quasi testa-coda contro la Reggina. Risultati che hanno ulteriormente accorciato la classifica di B, dove può davvero accadere di tutto. Perché il Cittadella si è portato nel maxi gruppo a 22 squadre, la Spal è un gradino più su a 23. Il Pisa è rimasto a 29, la Reggina ancora seconda a 36 ma è scivolata a -6 dal Frosinone capolista.

I ciociari infatti si sono sbarazzati 2-1 del Modena e hanno consolidato la vetta della classifica a quota 42. In quattro minuti, tra il 64′ e il 68′, gli uomini di Grosso hanno steso quelli di Tesser, rientrati troppo tardi in gara con Strizzolo. Frosinone lassù in cima, Modena rimasto fermo a 25.

La 20° giornata proseguirà domenica 15 gennaio. Alle ore 14 il Sudtirol ospita il Brescia, alle 16:15 la sfida tra Ternana e Ascoli in concomitanza col match tra Cosenza e Benevento. Lunedì 16 gennaio invece, il monday night tra Genoa e Venezia. 

GUARDA QUI LA CLASSIFICA DI SERIE B

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Altro da Approfondimenti