Calcio Ascoli
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Sconcerti, addio a una firma storica. Opinioni mai banali che hanno segnato un’epoca

 

Tra analisi precise e opinioni controcorrente, il noto giornalista ha saputo creare un modo unico di raccontare il calcio

IL PERSONAGGIO. La figura di Mario Sconcerti ha segnato un’epoca, nel bene e nel male. In pochi negli ultimi decenni hanno saputo scatenare discussioni infuocate intorno al mondo del pallone come lui. Pareri netti o complessi che fossero, popolari o impopolari, il giornalista toscano si è imposto come l’editorialista calcistico per antonomasia.

LA STORIA. Nato a Firenze nel 1948, Sconcerti è stato un giornalista di punta nelle redazioni sportive più prestigiose sin dalla giovane età. Direttore del Corriere dello Sport e del Secolo XIX, vice direttore della Gazzetta dello Sport, nonché fondatore delle pagine sportive di Repubblica. L’approdo in tv su Sky e Rai ne hanno ampliato la fama, facendo conoscere al grande pubblico la sua grande capacità di analisi, ma anche la sua indole a non essere mai scontato nelle opinioni.

Nella sua carriera anche una parentesi da direttore generale della Fiorentina in un periodo complicato per la viola, giunta alla fine dell’era Cecchi Gori. Indimenticabili alcuni suoi confronti in diretta tv che hanno strappato sorrisi e titoli ai giornali.

A modo suo Sconcerti ha segnato un’epoca, quella in cui il binomio calcio-media si è cementato e ha reso figure come la sua indispensabili per raccontare il campo in maniera coinvolgente. Certamente un giornalista divisivo, capace di esprimere frasi al limite della blasfemia sportiva, ma di sicuro un uomo mai banale di cui se ne sentirà la mancanza.

The post Sconcerti, addio a una firma storica. Opinioni mai banali che hanno segnato un’epoca appeared first on Tifosinrete.

 

Articolo originale

Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Dal Network

Tre punti pesantissimi per lo Spezia in ottica salvezza in una gara sospesa per 30'...

Altre notizie

Calcio Ascoli