Resta in contatto
Sito appartenente al Network

L'angolo dell'avversario

Sampdoria-Ascoli 11-10, Stankovic: “Chi non sa soffrire non sa gioire, Contini super”

Il tecnico dei doriani ha commentato felice, ma stremato, il successo contro il Picchio

“Sono contento per i ragazzi, meritavano la vittoria. Chi non sa soffrire, non sa gioire”.

Soddisfatto, ma stremato, l’allenatore della Sampdoria Dejan Stankovic ha commentato così il sofferto successo della sua squadra ai rigori contro l’Ascoli.

“Abbiamo iniziato bene la partita, avevamo tutto sotto controllo. Poi però abbiamo abbassato la guardia e non dovevamo farlo, era necessario restare concentrati fino alla fine”.  I blucerchiati hanno faticato più del dovuto ad avere la meglio di un Picchio solido e gagliardo. “Il loro pareggio ci ha innervosito, i ragazzi volevano vincere ma per la voglia di strafare abbiamo commesso errori. L’1-2 nei supplementari avrebbe potuto tagliarci le gambe, invece la squadra non ha mai mollato: sono stati bravi e li ringrazio, è una loro vittoria”.

In una gara infinita, è risultato decisivo nella lotteria dei penalty il portiere Contini: “E’ stato monumentale, un vero numero uno. Ci ha dato sicurezza durante la partita e anche ai calci di rigore: ci vuole personalità per portare la squadra sulle spalle. Ha parato due rigori, poi ha segnato il suo e ha parato anche il penalty decisivo. Cosa chiedergli di più?”

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest

1 Comment
Inline Feedbacks
View all comments

Altro da L'angolo dell'avversario