Calcio Ascoli
Sito appartenente al Network

Ascoli, senti Simic: “Sono contento quando posso aiutare la squadra”

Il difensore croato ha realizzato il primo gol contro il Bari e disputato un’ottima gara, adesso si gode il suo momento

Sono orgoglioso di aver giocato una partita così in uno stadio bello, davanti a 30.000 persone”. Sono le parole pronunciate da Lorenco Simic difensore centrale dell’ Ascoli che a Bari ha bagnato la sua prima partita da titolare con un gol e con una grande prestazione. “Tutta la settimana ci eravamo preparati per quella gara, abbiamo lavorato bene tutti in fase difensiva che inizia dall’attaccante e finisce col portiere. Abbiamo disputato una bella prova di squadra. Quando ho fatto gol ho visto che l’arbitro non aveva convalidato subito, questo VAR dà tante emozioni… mi hanno chiesto se avevo toccato con la mano e ho detto di no, non c’era fuorigioco, ero sicuro che fosse gol regolare. A dire la verità ero certo che avrebbero convalidato anche la rete di Dionisi, a cui avevo fatto l’assist, ma poi è stata annullata”.

La prima soddisfazione da bianconero. ” Sono molto felice se posso aiutare la squadra, da quando sono arrivato ho sempre avuto qualche problemino fisico, ma a Bari ho avuto l’opportunità di giocare; adesso ho fiducia in me, sono troppo felice. Fisicamente sono un po’ stanco, è normale quando non giochi per tanto tempo, sono un po’ affaticato all’adduttore, ma tutto bene. Quando si vince è tutto più facile. Il Bari è una squadra forte, sono bravi in attacco, ma nel nostro gruppo abbiamo una forza incredibile, può capitare che ci siano momenti difficili, in cui le cose non vanno come vorremmo, ma questa squadra è forte, dobbiamo essere tranquilli, lavorare e poi si vedrà il risultato. Al San Nicola abbiamo giocato una bella partita contro una squadra forte e abbiamo dimostrato d’essere forti anche noi e di poter fare un bel campionato quest’anno”. La gara di Coppa ItaliaDopo tanti anni torno a Marassi, mi era già capitato in passato quando militavo nelle file della Spal. Quando arrivai in Italia non parlavo l’italiano, sarà per me una bella partita, ma dobbiamo dimenticare il match di Bari e guardare avanti con fiducia, avremo di fronte una squadra forte, uno stadio bello. Loro sono in difficoltà in campionato, ma sono sicuramente forti, ci prepariamo per disputare una bella gara”.

Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Dal Network

La probabile formazione grigiorossa scelta dai nostri colleghi di CalcioCremonese.it...
“L'Ascoli ci aggrediva sulle seconde palle e non ci faceva giocare, ma i miei ragazzi...
Tre punti ottenuti dai giallorossi al termine di una partita sporca e giocata per larghi...
Calcio Ascoli