Calcio Ascoli
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Ruggito Ascoli, 2-0 al Bari: decidono Simic e Dionisi, che festa al San Nicola!

Grande secondo tempo del Picchio, prima sconfitta per i Galletti

L’Ascoli torna a ruggire. In una gara spezzettata, con poche occasioni da una parte e dall’altra, l’Ascoli nella ripresa tira fuori l’orgoglio e realizza tre reti al Bari. La prima annullata a Dionisi, le altre due tutte regolari realizzate da Simic e ancora da Dionisi. Il Picchio sale a quota 12 in classifica e infligge il primo ko stagionale al Bari. 

Nonostante le tante assenze, l’Ascoli è parso quadrato e ben messo in campo con il 3-5-2 già visto nelle ultime uscite. Simic non ha fatto rimpiangere lo squalificato Bellusci, bene tutta la squadra nell’ostico campo del San Nicola.

Gara molto bloccata nel primo tempo e con tante interruzioni di gioco, aperta e chiusa da due tentativi di Antenucci terminati però sul fondo. Ascoli bene soprattutto con Collocolo, bravo a dare ampiezza alla manovra dei bianconeri e a fraseggiare con Gondo e Dionisi, spesso costretti però a giocare di sponda spalle alla porta. Bene, in fase di non possesso, Falasco e Donati a dare manforte alla difesa, con il primo più propositivo anche in fase di spinta.

Le poche chance dei primi 45′ hanno mandato le squadre a riposo sullo 0-0. Nella ripresa entrambi i mister hanno subito provato a cambiare qualcosa: dentro Salcedo per Bellomo nel Bari, per dare più vivacità al reparto offensivo. Nell’Ascoli ingresso di Caligara per Giovane, già ammonito, con il neo entrato a posizionarsi sulla mezzala sinistra ed Eramo a scalare nel ruolo di play.

Vibranti le proteste dell’Ascoli al 51′ per un fallo in ritardo di Di Cesare su Dionisi: l’arbitro non estrae il secondo giallo, anzi l’ammonizione finisce a Quaranta per proteste. La gara si innervosisce ancor di più quando il Var annulla il vantaggio all’Ascoli. Sugli sviluppi di calcio piazzato, Falasco mette una palla a mezza altezza sul secondo palo, Simic si allunga in scivolata per rimettere in mezzo e Dionisi di testa fulmina Caprile. L’arbitro però decide di annullare per fuorigioco di Dionisi.

Un Ascoli mai domo ha trovato però il nuovo gol, stavolta valido, al 77′. Corner di Falasco, stacca Collocolo, la palla arriva Simic che dopo una carambola mette in rete. Rete segnata proprio dal sostituto di Bellusci (squalificato), a coronare una grande prestazione di tutto il pacchetto arretrato che non ha praticamente concesso chance al capocannoniere Cheddira (sostituito alla pari di Antenucci).

Con il Bari in avanti a caccia del pari, la grande giocata di Dionisi ha chiuso il match. Bravissimo Collocolo (tra i migliori in campo) a recuperare un pallone in mezzo al campo, straordinario il capitano nel farsi beffe della difesa dei Galletti e trafiggere Caprile. Stavolta il gol è tutto valido, 0-2 e game over al San Nicola. 

L’Ascoli torna a ruggire, grandissima risposta dei bianconeri su un campo difficilissimo. Il Picchio c’è e sale a quota 12, può essere la gara della svolta. 

Subscribe
Notificami
guest

1 Comment
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Prima di Ascoli-Modena verrà depositato un mazzo di fiori in tribuna stampa ...
L'attaccante di proprietà del club biancoero milita in prestito nel Cosenza ...

Dal Network

Altre notizie

Calcio Ascoli