Resta in contatto

Approfondimenti

Ascoli brutto, confuso e fischiato: ecco cos’è mancato contro il Parma

Picchio giustamente fischiato dai propri tifosi, i gialloblù dominano dall’inizio alla fine e si aggiudicano il match

Un Ascoli troppo brutto per essere vero è stato sconfitto 1-3 al Del Duca dal Parma, cadendo per la prima volta in stagione tra le mura amiche e per la seconda volta nelle ultime 14 partite. 

Male i bianconeri in difesa: colpevole Salvi in occasione del vantaggio di Tutino, errori di Bellusci e Baumann per il raddoppio di Inglese. Retroguardia saltata poi come birilli da Man per lo 0-3 che ha chiuso virtualmente i giochi.

Bravo il Parma con il pressing alto a mettere in difficoltà il Picchio, che non è mai riuscito a imporre il proprio gioco e non è stato in grado di sfruttare le corsie esterne per fare male.

L’Ascoli si è svegliato solo negli ultimi 10′ più recupero, quando però era ormai troppo tardi. Applausi anche dai tifosi bianconeri per Buffon, protagonista nel finale: il salvataggio su uno svarione della difesa gialloblù non ha permesso al Picchio di portarsi sul 2-3 e di infuocare gli ultimi istanti di gara.

Ma francamente non sarebbe stato giusto per quanto visto in campo. Secondo ko di fila per l’Ascoli, fermo a quota 8 e scavalcato dal Parma. Adesso in casa bianconera è il momento delle riflessioni.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Altro da Approfondimenti