Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

L’Ascoli cade al Curi: Strizzolo regala l’1-0 al Perugia, primo ko per il Picchio

Il Grifo ottiene il primo successo, i bianconeri cadono davanti a 1125 tifosi ascolani

Il Perugia vince 1-0 al Curi contro l’Ascoli e costringe i bianconeri alla prima sconfitta stagionale. Decide la gara la rete di Strizzolo a fine primo tempo: primo successo per il Grifo, salito a quota 4, ko invece il Picchio che resta a 8 punti. 

Il primo tempo

Nella 5° giornata di Serie B, il Perugia dell’ex Castori cerca la prima vittoria in campionato scendendo in campo con il 3-5-2: Gori a porta, Sgarbi, Curado e l’ex Dell’Orco in difesa. Casasola, Luperini, Bartolomei, Santoro, Paz sulla linea di centrocampo, davanti Strizzolo e Di Carmine.

Consueto 4-3-3 per l’Ascoli, con Bucchi squalificato e sostituito in panchina dal vice Savini. Esordio tra i pali per Baumann, arrivato da poco dopo l’infortunio di Leali. In difesa Donati, Botteghin, Bellusci e Falasco, centrocampo con Collocolo, Buchel ed Eramo, in attacco l’ex Falzerano con Gondo e Bidaoui.

Sold out il settore ospiti dello stadio Curi: 1125 tifosi bianconeri giunti da Ascoli per sostenere il Picchio contro il Perugia. 

Avvio di marca locale, con un paio di occasioni in avvio per Strizzolo e Bartolomei; Ascoli a rispondere con un dribbling secco di Bidaoui in area di rigore, destro potente respinto con i pugni da Gori.

Con il passare dei minuti è stato il Picchio a prendere possesso del campo, ma al 33′ clamorosa chance per il Perugia: Luperini batte veloce una punizione, Falasco tiene in gioco Di Carmine che sguscia alle spalle di Bellusci e Botteghin e tutto solo davanti a Baumann angola troppo col mancino, graziando il Picchio.

L’Ascoli ha subito risposto con un colpo di testa di Gondo, terminato a lato, e poi ancora con l’attaccante ivoriano, col suo mancino deviato in corner da Gori. Al 41′ però il vantaggio del Perugia: altra punizione battuta velocemente dal Perugia, traversone al bacio di Casasola per Strizzolo che scappa a Botteghin e con un piattone mancino batte Baumann.

Brivido per l’Ascoli anche nella punizione battuta dal Grifo all’ultimo secondo di primo tempo, la palla attraversa tutta l’area ed esce. Perugia avanti 1-0 al 45′, serve un altro Picchio per riprendere la gara.

Il secondo tempo

Nel secondo tempo subito un cambio per parte: fuori Falzerano e dentro Dionisi nell’Ascoli, fuori l’autore del gol Strizzolo e dentro Kouan nel Perugia. Pericolosi i padroni di casa al 57′: assist basso di Casasola per Di Carmine, tocco sotto misura, ottimo intervento di Baumann che si salva in corner.

Il Picchio al 64′ ha provato a mescolare le carte: fuori Buchel per Giovane, poi dentro Pedro Mendes per Bidaoui con attacco pesante formato dal portoghese e da Gondo e Dionisi. Poi l’ingresso di Lungoyi per Collocolo fa passare l’Ascoli al 4-2-3-1, ma nonostante i tre attaccanti centrali in campo l’unico brivido è quello portato da un destro di Bellusci terminato alto sulla traversa.

Succede di tutto al 94′: Gondo cade in area ma l’arbitro lascia correre, poi altro fallo di Kouan tra le proteste dei bianconeri al limite dell’area. Il Var conferma il fallo dal limite, niente rigore: Dionisi calcia sulla barriera la punizione e il match termina così. 

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Altro da News

Benvenuto

Continua in modo "Gratuito" Accetta i cookies per continuare a navigare con le pubblicità Informazioni su pubblicità e cookies nella nostra Informativa sulla Privacy
oppure, attiva un Abbonamento l'abbonamento ti permette di navigare senza tracciamenti Hai già un abbonamento? Accedi al tuo profilo

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Quisque tincidunt est est, in vulputate nisi eleifend eu. Pellentesque at auctor mauris, sed vestibulum tortor. Sed ac lectus hendrerit, congue dui quis, rhoncus purus. Morbi vel ultrices ex. Vestibulum nec venenatis magna. Duis quis egestas lorem. Vivamus imperdiet purus sit amet convallis interdum. Vivamus orci erat, porttitor at aliquam et, ultrices ac sapien. Interdum et malesuada fames ac ante ipsum primis in faucibus. Cras orci mi, maximus sed suscipit ut, hendrerit ut augue. Duis enim augue, gravida et nisi nec, auctor pellentesque neque. Donec sollicitudin a dui non placerat. Integer eu scelerisque leo. Nulla facilisi. Aliquam in aliquam mauris. Suspendisse potenti. Donec efficitur leo id nunc imperdiet, ut pretium velit interdum. Aliquam eu sem et nisi pretium consequat. Ut at facilisis ex, in sollicitudin justo. Nunc maximus vulputate ipsum, non pharetra turpis luctus in. Suspendisse potenti. Nunc mattis est elit, nec varius risus blandit vestibulum. Proin id diam ac lacus dignissim finibus.