Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Ascoli-Spal 1-1, Bucchi: “La squadra sta crescendo, soddisfatto delle prime due partite”

Ecco le dichiarazioni del mister bianconero dopo il pareggio contro gli estensi

“La squadra sta crescendo. Ho visto cose positive e altre meno, ma siamo ancora all’inizio e sappiamo che ci sono alcuni aspetti in cui dobbiamo migliorare”.

Mister Cristian Bucchi ha commentato così il pareggio maturato al Del Duca contro la Spal.

“Vedo ogni giorno come ci alleniamo: vogliamo avere una nostra identità di gioco ed è importante metterla in mostra durante le partite. Quello che proviamo in settimana lo mettiamo poi in campo. Abbiamo sbagliato alcune cose, per nostri errori tecnici e per bravura dell’avversario: la Spal è stata aggressiva, ma credo che la nostra squadra abbia disputato una buona partita. Abbiamo avuto tanti corner e fatto tanti tiri in porta, nella ripresa loro hanno avuto una sola chance nata da un nostro scontro di gioco. Sicuramente ci serve maggior equilibrio in alcune circostanze, sia a livello tecnico sia a livello tattico”.

Per l’Ascoli quattro punti nelle prime due gare casalinghe di campionato: “Credo sia un buon bottino, frutto di due belle prestazioni contro due squadre molto forti. E proprio questo è quello che mi interessa maggiormente: vedere le prestazioni e un’identità di gioco. Poi guardo i risultati: finora in questa giornata ci sono stati solo pareggi, questo vuol dire che il campionato è di alto livello. Si può vincere e perdere contro chiunque. Credo che ai punti avremmo meritato noi di vincerla, ma quando non riesci è importante non perdere”.

Poi un commento sulla scelta di Gondo al posto di Dionisi: “Volevo dare continuità a Gondo perché aveva fatto bene contro la Ternana. Dionisi è importantissimo per noi, ma questo non vuol dire che giocherà tutte le partite. E’ un discorso che vale per qualsiasi giocatore. Anzi ne approfitto per fare i complimenti non solo ai titolari, ma anche a chi è entrato a gara in corso: per fare un buon campionato abbiamo bisogno che tutti i giocatori siano sullo stesso livello, che ci sia una giusta concorrenza e che tutti diano il loro contributo. Mercato? Credo arriverà un altro attaccante”.

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest

1 Comment
Inline Feedbacks
View all comments

Altro da News