Calcio Ascoli
Sito appartenente al Network

Ascoli-Ternana, i precedenti: Del Duca fortino bianconero, lo scorso anno fu poker

Il bilancio pende decisamente dalla parte del Picchio, occhio però alle Fere

Quella di domenica (ore 20:45) al Del Duca tra Ascoli e Ternana sarà l’atto numero 21 in terra marchigiana. 

Due squadre che, complice la vicinanza geografica, si sono affrontate in quasi tutte le categorie. Il bilancio pende decisamente dalla parte del Picchio: ben 13 i successi per i padroni di casa contro i 3 exploit ospiti, 4 invece i pareggi.

Le prime sfide

Una sfida iniziata quasi un secolo fa. Prima gara assoluta nel torneo di Prima Divisione 1930/31, con il Picchio a imporsi 2-0. Poi un pareggio (1-1) e il primo successo delle Fere (1-2) nelle due stagioni successive.

I due club, inseriti in gironi diversi, si sono ritrovati in Promozione Interregionale nel 1950/51: l’Ascoli vinse 1-0 e bissò successo e punteggio anche il campionato successivo, con le strade che si divisero nuovamente causa retrocessione dei rossoverdi.

Nel calcio che conta

E così un salto fino al 1972/73, quando i due club si sono affrontati in Coppa Italia: l’Ascoli, che militava in B, impattò 1-1 contro la Ternana impegnata in Serie A. A fine stagione gli umbri retrocessero e così nel 1973/74 ecco la sfida in campionato: il Picchio si impose 2-1, ma entrambe furono promosse a braccetto in Serie A.

Nell’unica sfida marchigiana sul palcoscenico più prestigioso del calcio nazionale, si è imposto l’Ascoli: 1-0 al Del Duca e Fere retrocesse.

Il Picchio ci è tornato nel 1976/77, dando vita ad altri match ravvicinati che hanno però sempre visto i bianconeri festeggiare: doppio 2-0 in quella e nella successiva stagione, con l’Ascoli dei record che volò nuovamente in Serie A. Per la Ternana una piccola gioia nella Coppa Italia 1978/79 (exploit 0-1), ma al ritorno in cadetteria nel 1992/93 ennesima vittoria del Picchio: roboante 4-1, Ternana retrocessa e fallita. Il riscatto delle Fere è arrivato solo nella Serie C 1997/98: espugnato il Del Duca per 0-1 e umbri promossi in B.

Il nuovo millennio

Dall’arrivo del nuovo millennio, le due squadre si sono sempre e solo affrontate in Serie B. E per l’Ascoli sono spesso state soddisfazioni: 2-0 nel 2002/03 grazie alle reti di Caracciolo e Bonfiglio, 3-2 la stagione seguente con Cristiano, Colacone e Di Venanzio a rendere vana la doppietta di Zampagna. Poi lo 0-0 del 2004/05, con Picchio promosso in A. La sfida si è così ripresentata nel 2012/13: altro pari e patta (1-1), ma stavolta bianconeri retrocessi in Lega Pro.

Da quando l’Ascoli è tornato tra i cadetti, tre vittorie e una sconfitta: 1-0 nel 2015/16 grazie alla rete di Caturano, clamoroso 1-2 nell’ultima giornata del 2016/17 con Fere salve in virtù delle reti di Avenatti e Falletti (e di un grave errore del portiere Ragni).

Nella stagione 2017/18, fondamentale 2-1 con gol di Padella e Monachello: Ternana retrocessa e Ascoli salvo ai playout. Lo scorso anno invece, davanti a oltre 7300 cuori bianconeri, il Picchio si è imposto 4-1 nell’ultima giornata di campionato: tripletta di Tsadjout e autorete di Defendi, Ascoli sesto in classifica e ai playoff.

I bianconeri vogliono vincere ancora, la Ternana cerca vendetta.

Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Dal Network

La probabile formazione grigiorossa scelta dai nostri colleghi di CalcioCremonese.it...
“L'Ascoli ci aggrediva sulle seconde palle e non ci faceva giocare, ma i miei ragazzi...
Tre punti ottenuti dai giallorossi al termine di una partita sporca e giocata per larghi...
Calcio Ascoli