Resta in contatto
Sito appartenente al Network

L'angolo dell'avversario

Avversari Ascoli: Modena e Sudtirol sognano la B, Reggiana e Padova sperano nel miracolo

Canarini e altoatesini partono in vantaggio, granata e biancoscudati costretti all’impresa

Se la Serie B sarà impegnata lunedì 25 aprile, con l’Ascoli che ospiterà il Cittadella al Del Duca per provare a chiudere il discorso playoff, sabato 23 e domenica 24 aprile si conosceranno altre due squadre che parteciperanno al campionato cadetto 2022/2023.

Dopo la festa del Bari, che ha stravinto il girone C di Serie C con tre giornate d’anticipo (LEGGI QUI), oggi fari puntati sul girone B: la sfida è tra il Modena, primo in classifica a quota 85, e la Reggiana, subito dietro a 83.

Modena e Reggiana: due emiliane per un sogno chiamato B

Il Modena ospita il Pontedera, già salvo con 43 punti e che ha bisogno di un miracolo per agguantare l’ultimo posto playoff (vittoria e contemporanei passi falsi di Olbia, Siena, Vis Pesaro e Carrarese). La Reggiana fa visita al Teramo, salvo a quota 42 e fuori dai playoff (per gli scontri diretti a sfavore con la Carrarese, a 45).

Modena e Reggiana sono anche in parità negli scontri diretti: in caso di arrivo a pari punti (pareggio del Modena e vittoria della Reggiana) sarebbero i granata a volare in Serie B per la miglior differenza reti generale. Entrambe le squadre hanno disputato una stagione da urlo, ma i gialloblù canarini potrebbero tornare in cadetteria per una storia davvero incredibile: nell’ultimo turno, la vittoria per 2-1 contro l’Imolese è arrivata solo al 91′ grazie al gol dalla propria porta del portiere Gagno. Un rinvio terminato alle spalle del collega Rossi che ha permesso al Modena di restare a +2 sulla Reggiana. E di avere un vantaggio non da poco nell’ultimo turno.

Sudtirol e Padova: uno scontro tra titani

Domenica 24 aprile si conoscerà invece il nome della terza squadra promossa in cadetteria. E anche nel girone A, la sfida è tra titani: Sudtirol in vetta a quota 87, Padova subito dietro a 85. 

I biancoscudati patavini, nell’ultimo turno, non sono riusciti nell’impresa: in Alto Adige, è terminato 0-0 il big match, con il Sudtirol che ha mantenuto il fondamentale +2 sugli avversari. Anche in questo caso, come per Modena e Reggiana, gli scontri diretti sono in perfetta parità, ma a differenza del girone centrale in questo è la capolista a detenere al momento una miglior differenza reti (+38 a +35). In caso di arrivo a pari punti dunque (pareggio del Sudtirol e vittoria del Padova), i veneti per compiere il sorpasso dovrebbero vincere con almeno tre gol di differenza.

Al termine del weekend si conosceranno i nomi delle squadre vincitrici dei due gironi. La quarta e ultima squadra promossa in B sarà invece quella che riuscirà a trionfare nei playoff. 

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Altro da L'angolo dell'avversario

Benvenuto

Continua in modo "Gratuito" Accetta i cookies per continuare a navigare con le pubblicità Informazioni su pubblicità e cookies nella nostra Informativa sulla Privacy
oppure, attiva un Abbonamento l'abbonamento ti permette di navigare senza tracciamenti Hai già un abbonamento? Accedi al tuo profilo

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Quisque tincidunt est est, in vulputate nisi eleifend eu. Pellentesque at auctor mauris, sed vestibulum tortor. Sed ac lectus hendrerit, congue dui quis, rhoncus purus. Morbi vel ultrices ex. Vestibulum nec venenatis magna. Duis quis egestas lorem. Vivamus imperdiet purus sit amet convallis interdum. Vivamus orci erat, porttitor at aliquam et, ultrices ac sapien. Interdum et malesuada fames ac ante ipsum primis in faucibus. Cras orci mi, maximus sed suscipit ut, hendrerit ut augue. Duis enim augue, gravida et nisi nec, auctor pellentesque neque. Donec sollicitudin a dui non placerat. Integer eu scelerisque leo. Nulla facilisi. Aliquam in aliquam mauris. Suspendisse potenti. Donec efficitur leo id nunc imperdiet, ut pretium velit interdum. Aliquam eu sem et nisi pretium consequat. Ut at facilisis ex, in sollicitudin justo. Nunc maximus vulputate ipsum, non pharetra turpis luctus in. Suspendisse potenti. Nunc mattis est elit, nec varius risus blandit vestibulum. Proin id diam ac lacus dignissim finibus.