Calcio Ascoli
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Ascoli, squadra-tifosi: un unico cuore bianconero

I supporters della curva si stanno organizzando per rendere il Del Duca ancora più caloroso. Pizi degli Ultras 1898: “Noi siamo pronti a spingere la squadra verso il traguardo”

Niente e nessuno ferma il grande cuore bianconero. Sabato, 2 aprile, in occasione di Ascoli-Pordenone, tifosi e squadra saranno una cosa sola. I giocatori in campo i tifosi sugli spalti. “La partita con il Pordenone è la prima di sette battaglie da affrontare col coltello tra i denti, i giocatori devo scendere in campo subito rabbiosi, la stessa cosa dobbiamo fare noi sugli spalti – ha detto Alfredo Pizi, esponente degli Ultras 1898 -.  Noi piceni siamo abituati a lottare, sappiamo bene che nessuno ci regalerà nulla. Noi ci prepariamo di volta in volta per ogni gara, leggiamo la situazione del nostro Ascoli e in questo momento vogliamo lavorare sul morale e l’entusiasmo. Dobbiamo rimettere al centro di tutto il clima caldo che trascina ogni partita”.

Il messaggio per i  giocatori e i tifosi per andare di pari passo. “I giocatori devono scendere in campo dal primo minuto determinati a vincere e ogni tifoso che viene allo stadio deve spingerli verso il traguardo. Anche per aiutare gli sforzi che Pulcinelli ha fatto e sta facendo e sappiamo che tiene molto alla squadra”. La speranza di riavere la curva sud:  “Sappiamo che c’è la possibilità di riavere la curva mobile, è un’idea della famiglia Passeri. Siamo consapevoli  che non sarà  facile, di questi tempi,  rimettere su il settore, ma è sicuramente un’idea nobile per noi, la curva è sempre stata la nostra casa e il cuore pulsante del tifo piceno. Ascoli è una piazza con una storia gloriosa, i numeri di presenze in questo campionato dovrebbero  essere di più per quello che sta facendo la squadra, ma conta soprattutto la qualità del tifo rispetto alla quantità. Conta anche la qualità di quello che offre la città a livello di amore verso il gruppo tutti i giorni. Ad Ascoli ci sono 48mila abitanti e 48mila tifosi, ma il punto di forza, il valore aggiunto sono i tifosi del circondario che seguono l’Ascoli in casa e in trasferta con sacrifici anche superiori ai nostri”.

Pizi svela: “La squadra si sta preparando per affrontare gli avversari di turno,  noi  ci stiamo organizzando per colorare lo stadio ogni volta più del solito e creare atmosfere particolari, i nostri ragazzi sono già al lavoro per rendere il Del Duca un fortino inespugnabile”.

 

Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

La curva a 10 euro, la tribuna Mazzone a 18, ci sono i ridotti Under ...
Tutti al Del Duca: il Picchio ha assolutamente bisogno dei tre punti per continuare a...

Dal Network

Altre notizie

Calcio Ascoli