Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Approfondimenti

Ascoli, la famiglia Passeri: “Crediamo nel progetto a lungo termine”

Meeting della Distretti Ecologici che detiene il 20 per cento delle azioni del club bianconero, nella sala stampa del Del Duca: “Le nostre origini sono Picene”

Sabato la sala stampa del Del Duca, prima del match di campionato fra Ascoli e Perugia, è stata teatro del primo Business Meeting stagionale, organizzato dall’area Marketing/Commerciale bianconera e dedicato alle imprese edili. Attrici del meeting la Famiglia Passeri e la Distretti Ecologici con Bernardino Passeri e i figli Andrea e Dino. La famiglia Passeri della Distretti Ecologici  è azionista dell’Ascoli Calcio con il 20 per cento delle azioni: “Da oltre dieci anni nella bio-edilizia e ci siamo avvicinati, grazie ad essa, all’efficientamento energetico e al green, che oggi rappresenta una necessità globale” – ha esordito Dino Passeri, General Manager dell’azienda – “Stiamo andando incontro ad un periodo di grande cambiamento e in questo il Covid non ha fatto altro che accelerare una serie di processi che hanno favorito una maggiore attenzione al green. Il superbonus 110% è stata la prima grande operazione di utilità pratica e sta portando grandissime opportunità. Distretti Ecologici ha creduto fin da subito in questa opportunità. L’ingresso nell’Ascoli Calcio è stato importante perché riteniamo il calcio un veicolo di unione col territorio, un territorio nel quale crediamo moltissimo e che presenta molti aspetti su cui poter intervenire”.

Nostra nonna è originaria della provincia di Ascoli-Montegallo e l’aspetto emozionale è alla base del nostro ingresso nel club – ha dichiarato Andrea Passeri -. Crediamo in un progetto a lungo termine che veda una simbiosi fra squadra di calcio e città, vogliamo che Ascoli si riconosca nell’Ascoli, in quello che fanno la squadra e la società. Va detto che il nostro lavoro senza voi aziende e senza il supporto della stampa non avrebbe senso. I biglietti gratuiti per gli Under 14 in Tribuna Mazzone sono una prima iniziativa a cui faranno seguito altre, che coinvolgeranno anche le scuole calcio”. ( Foto Ascoli Calcio)

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Altro da Approfondimenti