Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Approfondimenti

L’ex capitano Adelio Moro: “Ascoli da playoff, che ricordi il Del Duca gremito”

Centrocampista-goleador, ottenne una promozione in A con il Picchio e lo storico quarto posto tra i più grandi

Cinque incredibili stagioni con la maglia dell’Ascoli (dal 1976 al 1981), con una promozione in Serie A e lo storico quarto posto in classifica tra i più grandi, miglior risultato di sempre per il Picchio. Il centrocampista-goleador Adelio Moro è rimasto nel cuore di tutti i tifosi ascolani. Raggiunto dal Corriere Adriatico, ecco alcune dichiarazioni dell’ex capitano bianconero.

SULL’ASCOLI – “Ho visto diverse partite in questa prima parte di stagione e sono convinto che il Picchio abbia tutte le carte in regola per continuare a disputare un buon campionato. L’Ascoli è una buona squadra, compatta e che sa stare bene in campo. Il Picchio è competitivo e ha giocatori importanti per la categoria: penso in primis a Leali, Dionisi e Botteghin, ma ci sono tanti calciatori di livello. E con i rinforzi già arrivati, credo che il Picchio possa puntare a chiudere la stagione in zona playoff”.

SULLA SERIE B – “A differenza degli ultimi anni, non vedo squadre “ammazza-campionato”. In questa stagione ci sono 6-7 club che possono ambire ai primi due posti in classifica che valgono la Serie A: penso a Lecce, Monza, Benevento, Brescia, Cremonese e alla sorpresa Pisa. Chi non arriverà tra i primi due, si giocherà i playoff insieme a qualche altra squadra. E tra queste inserisco l’Ascoli”.

SUL MATCH CONTRO LA TERNANA – “E’ una gara da prendere con le pinze, perché nonostante i casi Covid le Fere sono un avversario ostico. L’Ascoli però, se gioca come sa, può conquistare l’intera posta in palio. L’importante sarà scendere in campo con lo spirito e la determinazione che i bianconeri, a parte qualche giro a vuoto, hanno sempre avuto dall’arrivo di mister Sottil”.

SUI RICORDI IN BIANCONERO – “Ho ricordi davvero stupendi, nel Piceno ho vissuto anni bellissimi. Dalla promozione in Serie A allo storico quarto posto tra i più grandi, ho tanti amici di quel periodo e ricordo ancora il Del Duca pieno in ogni partita. Allo stadio venivano a vederci persone non solo da tutte le Marche, ma anche da Bologna e da Bari. Era davvero incredibile, abbiamo scritto una straordinaria pagina nella storia dell’Ascoli. Spero davvero che il Picchio possa tornare dove merita: con pazienza e un progetto serio e ambizioso, si può puntare in alto. Un saluto a tutti i tifosi bianconeri”.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Altro da Approfondimenti

Benvenuto

Continua in modo "Gratuito" Accetta i cookies per continuare a navigare con le pubblicità Informazioni su pubblicità e cookies nella nostra Informativa sulla Privacy
oppure, attiva un Abbonamento l'abbonamento ti permette di navigare senza tracciamenti Hai già un abbonamento? Accedi al tuo profilo

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Quisque tincidunt est est, in vulputate nisi eleifend eu. Pellentesque at auctor mauris, sed vestibulum tortor. Sed ac lectus hendrerit, congue dui quis, rhoncus purus. Morbi vel ultrices ex. Vestibulum nec venenatis magna. Duis quis egestas lorem. Vivamus imperdiet purus sit amet convallis interdum. Vivamus orci erat, porttitor at aliquam et, ultrices ac sapien. Interdum et malesuada fames ac ante ipsum primis in faucibus. Cras orci mi, maximus sed suscipit ut, hendrerit ut augue. Duis enim augue, gravida et nisi nec, auctor pellentesque neque. Donec sollicitudin a dui non placerat. Integer eu scelerisque leo. Nulla facilisi. Aliquam in aliquam mauris. Suspendisse potenti. Donec efficitur leo id nunc imperdiet, ut pretium velit interdum. Aliquam eu sem et nisi pretium consequat. Ut at facilisis ex, in sollicitudin justo. Nunc maximus vulputate ipsum, non pharetra turpis luctus in. Suspendisse potenti. Nunc mattis est elit, nec varius risus blandit vestibulum. Proin id diam ac lacus dignissim finibus.