Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Approfondimenti

Ascoli, parla il patron: ‘Il Monza dirà se siamo da playoff’

Pulcinelli

Massimo Pulcinelli: “Abbiamo costruito un ottimo Network, siamo un gruppo coeso, adesso testa alla partita”

Imprenditore di successo, presidente  della Bricofer Holding,  azienda  romana del ramo bricolage con sedi dislocate in tutto il territorio nazionale, Massimo Pulcinelli, che ha origini marchigiane, da sempre appassionato di calcio, nel luglio 2018 ha voluto esporsi in prima persona acquistando l’Ascoli  fino a quel momento di proprietà dell’imprenditore canadese Francesco Bellini. Pulcinelli ha acquistato il club con la passione e l’entusiasmo che lo contraddistinguono, ma anche con molta umiltà, quell’umiltà che possiede chi come lui ha lottato per creare un patrimonio. Trascinatore e ottimista,  Pulcinelli vuole per il suo Ascoli sempre il massimo e in questo momento il massimo traguardo sono i playoff: “Siamo nei playoff ma adesso dobbiamo concentrarci sul Monza, sarà una partita che ci dirà se siamo pronti per pensare davvero a questi spareggi promozione –  ha detto – . Il calcio ci ha insegnato ad avere molta umiltà e il profilo basso”.

Entusiasmo sì, ma moderato e con i piedi per terra. Pulcinelli ha investito e tanto in questi anni nell’Ascoli Calcio, certo ha anche fatto degli errori come  la scelta di qualche allenatore o dirigente, ma  ha sempre posto rimedio e lo ha fatto da solo, più volte ha chiesto il sostegno degli imprenditori locali, quel  sostegno che è invece  arrivato da oltre Oceano, stiamo parlando del gruppo americano North Sixth Group  guidato da Matt Rizzetta, che ha acquisito il 31 per cento delle azioni societarie,  e da imprenditori romani come la famiglia Passeri del gruppo Distretti Ecologici con il 20 per cento , e i fratelli D’Alessandro della Rabona Mobili con il 10 per cento. “Abbiamo costruito un ottimo Network intorno all’Ascoli – afferma  Pulcinelli –  destinato a crescere e a svilupparsi , il nostro obiettivo è andare in Serie A nel giro di 3 0 4 anni, intanto proviamo a disputare i playoff , ma  sappiamo che il calcio può esaltare e allo stesso tempo essere molto cinico, per questo pensiamo ad una gara alla volta. Siamo comunque un bel gruppo coeso e motivato a dare il meglio per l’Ascoli calcio tutti insieme”.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

I Miti bianconeri

L'ex capitano dell'Ascoli

Adelio Moro

Icona e bomber del grande Ascoli

Renato Campanini

Il bomber verdeoro dell'Ascoli

Walter Casagrande

Altro da Approfondimenti